giovane-uomo-siede-quasi-sfocata-lavagnaAgnosia è la perdita della capacità di interpretare l'input sensoriale. Una persona affetta da agnosia è ancora in grado di vedere, annusare o sentire ma non può interpretare ciò che vede, annusa o sente. Ad esempio, una persona con una vista perfettamente buona potrebbe perdere la capacità di riconoscere le persone. Quindi l'agnosia non è una perdita della capacità sensoriale, ma una perdita della capacità di attribuire un significato ai messaggi sensoriali.

Che cosa causa l'agnosia?

La causa più comune di agnosia è un problema neurologico, che può essere indotto da trauma cranico, ictus o altre lesioni cerebrali. Quando l'agnosia è causata da un danno cerebrale, il danno è tipicamente nei lobi occipitali o parietali. Alcune disabilità dello sviluppo possono anche causare agnosia.

Tipi di agnosia

Una persona con agnosia potrebbe non perdere la capacità di interpretare tutte le informazioni sensoriali. Ad esempio, potrebbero solo faticare a riconoscere volti o lettere. Esistono diversi sottotipi di agnosia, tra cui:

  • Agnosia visiva associativa - La capacità di classificare i tipi di oggetti senza essere in grado di pronunciare il nome specifico dell'oggetto.
  • Prosopagnosia - L'incapacità di identificare i volti di persone familiari.
  • Amusia ricettiva - L'incapacità di ascoltare la musica.
  • Agnosia somatosensoriale - Difficoltà con la stimolazione tattile. Una persona con questa condizione potrebbe non essere in grado di concettualizzare la trama di un oggetto familiare.

Esiste un trattamento per l'agnosia?

Trova un terapista

Ricerca Avanzata

L'agnosia è una condizione estremamente rara e il trattamento si concentra parzialmente sulla risoluzione delle cause sottostanti. Alcune anomalie neurologiche possono essere risolte con un intervento chirurgico al cervello, mentre l'agnosia da un ictus può essere permanente. La terapia occupazionale e del linguaggio può aiutare a migliorare i sintomi e i cambiamenti nello stile di vita e le cure di supporto possono aiutare le persone con agnosia ad imparare ad affrontare i loro sintomi. I medici possono raccomandare che le persone con agnosia ottengano informazioni sensoriali attraverso altri sensi, che altri spieghino gli oggetti verbalmente alle persone con agnosia o che le persone con agnosia istituiscano strategie organizzative per far fronte ai loro sintomi. Tuttavia, al momento non esiste una cura chiara per l'agnosia.

Riferimento:

  1. Pagina informativa sull'agnosia del NINDS. (n.d.). Istituto nazionale di disturbi neurologici e ictus (NINDS). Estratto da http://www.ninds.nih.gov/disorders/agnosia/agnosia.htm
  • jayaseela

    2 novembre 2016 alle 21:26

    bene