Blog Di Goodtherapy

La psicologia dei problemi di fiducia e i modi per superarli

Fiducia: l'atto di riporre fiducia in qualcuno o qualcosa di diverso da te stesso è un supercolla sociale. È il legame per il più profondo amore , le amicizie più forti e le comunità del mondo. La società moderna è costruita sulla fiducia e, in assenza di fiducia, la paura governa.

Con questo in mente, è facile capire come le persone con problemi di fiducia potrebbero avere difficoltà a impegnarsi in determinati contesti sociali e condurre la vita più appagante possibile. Alcuni dei contesti più comuni in cui gli individui mostrano mancanza di fiducia sono nelle relazioni interpersonali (romantiche o meno), nei rapporti d'affari, nella politica e persino nell'uso della tecnologia. E con questi diversi aspetti della vita che diventano sempre più interconnessi, la sfiducia potrebbe plausibilmente diffondersi da una parte all'altra della vita di una persona.

Da dove vengono i problemi di fiducia?

La fiducia può richiedere anni per svilupparsi, ma può essere distrutta in un istante. Le persone che hanno problemi di fiducia hanno spesso avuto esperienze negative significative in passato con individui o organizzazioni che inizialmente consideravano affidabili. Ad esempio, gli studi dimostrano che i figli di genitori divorziati e quelli provenienti da famiglie abusive hanno maggiori probabilità di avere intimità , impegno e problemi di fiducia nelle relazioni future.

Mentre i problemi di fiducia a volte si sviluppano da interazioni negative vissute durante la prima infanzia, il rifiuto sociale durante l'adolescenza o esperienze traumatiche durante l'età adulta può anche portare a problemi di fiducia per un individuo. Tradimento sotto forma di infedeltà nelle relazioni romantiche può causare problemi di fiducia per tutta la vita di una persona. Una significativa perdita di risorse finanziarie o percepita ingiustizia per mano di figure autoritarie può anche causare forti sentimenti di sfiducia nei confronti delle istituzioni piuttosto che delle persone. Lo stato fragile dell'economia della nazione, ad esempio, ha portato molte persone a perdere la fiducia nel sistema bancario e nelle organizzazioni governative.

In breve, quando la fiducia di una persona viene ripetutamente violata, il suo sistema di credenze può essere profondamente influenzato, causando future preoccupazioni nel riporre la fiducia in persone o organizzazioni.

Problemi di fiducia: psicologia e convinzioni comuni

Una persona con problemi di fiducia può nutrire convinzioni negative sulla fiducia e può trovarsi a pensare a pensieri limitanti, come:

'Non posso mai abbassare la guardia.'
'Se apro mi farò solo male di nuovo.'
'Tutti vogliono prendermi.'

Una persona con questo tipo di pensieri può costruire barriere sociali come meccanismo di difesa per garantire che la fiducia non venga persa di nuovo. Queste barriere sono spesso il modo in cui una persona evita il dolore, rifiuto , o colpa associato a sfiducia.

Trova un terapista

Ricerca Avanzata

Un sistema di credenze viziato da violazioni della fiducia può gravare in modo significativo su un individuo sia mentalmente che fisicamente. Travolgente ansia e fatica possono facilmente diventare compagni di tutti i giorni, facilitando la graduale erosione della mente e del corpo. Per fortuna, però, queste catene non devono rimanere per sempre.

Come riconquistare la tua fiducia

Prima che qualsiasi problema possa essere risolto, devi prima riconoscere che c'è un problema. Questa onesta ammissione servirà da fondamento per tutti i tuoi sforzi per ristabilire la fiducia negli altri.

Molti tipi di terapia aiuterà le persone a ritrovare la capacità di fidarsi degli altri e, infatti, la stessa relazione terapeutica fornisce un esercizio di fiducia. Con una conoscenza approfondita dello sviluppo iniziale di una persona e psicologia , un professionista della salute mentale qualificato può aiutare un individuo a capire da dove provengono i suoi problemi di fiducia e sviluppare modi efficaci per promuovere la fiducia nelle relazioni, nelle interazioni o nelle istituzioni. Durante le sessioni di terapia, le fonti di sfiducia possono essere identificate e adeguatamente affrontate in modo che le persone siano in grado di dissipare o affrontare le paure future. Terapia di gruppo per problemi di fiducia può anche essere particolarmente efficace come persone sottoposte a trattamento per simili preoccupazioni per la salute mentale può imparare a creare fiducia con il terapeuta e gli altri membri del gruppo.

La fiducia è vitale per l'armonia interna e il funzionamento sociale positivo. La capacità di fidarsi efficacemente degli altri aiuta le persone a vivere una vita felice e ricca. Come accennato in precedenza, la fiducia è il fondamento delle relazioni più sane, ma a volte quel fondamento è traballante a causa di eventi passati. Se sei interessato a lavorare sulle ferite del passato che hanno scosso la tua fiducia o aumentare la tua capacità di fidarti, considera cercando l'aiuto di un terapista , leader spirituale o altro professionista qualificato della salute mentale per iniziare a ricostruire questa importante fondazione.

Riferimenti:

  1. Bierhoff, H. & Vornefeld, B. (2004). La psicologia sociale della fiducia con applicazioni in Internet. Analizza e Kritik, 26 (1) pp. 48–62
  2. Covey, S.M.R. (2008). La velocità della fiducia. New York City: Simon & Schuster.
  3. Lewis, M. (2013). Problemi di fiducia tra i figli di divorzio. Estratto da http://www.drspeg.com/research/2013/divorcetrust.pdf
  4. Schaick, K. & Stolberg, A. (2001). L'impatto del coinvolgimento dei genitori e del divorzio dei genitori sulle relazioni intime dei giovani adulti. Journal of Divorce and Remarriage , 36 (1-2), 99-121. doi: 10.1300 / J087v36n01_06

Copyright 2014 f-bornesdeaguiar.pt. Tutti i diritti riservati. Autorizzazione alla pubblicazione concessa da

L'articolo precedente è stato scritto esclusivamente dall'autore di cui sopra. Eventuali opinioni e opinioni espresse non sono necessariamente condivise da f-bornesdeaguiar.pt. Domande o dubbi sull'articolo precedente possono essere indirizzati all'autore o pubblicati come commento di seguito.

  • 73 commenti
  • Lascia un commento
  • Marcy

    8 ottobre 2014 alle 15:29

    Sono stato ferito da così tante persone nella mia vita ea volte, ripensandoci, penso che gran parte di ciò derivi dal riporre troppa fiducia in una persona e poi non essere all'altezza delle altissime aspettative che ho posto su di loro.

    So che gran parte di questo non è colpa loro. Non mi sentirei così deluso se avessi la sicurezza di riporre tutta quella fiducia in me stesso e non cercare di lasciarlo a qualcun altro. Sto lavorando su tutto questo ma voglio essere in grado di dipendere dagli altri e non essere così deluso tutto il tempo, ma forse non posso averlo finché non riesco a trovarlo completamente in me stesso.

  • carl

    9 ottobre 2014 alle 10:59

    Spero che tu possa trovare un vero senso di autostima e continuare a lavorare su te stesso. So cosa intendi per essere in grado di sentirti convalidato da un altro sarebbe bello, ma siamo tutti individui con le nostre cose, sapere che questo fa paura ma a volte sapere che questo è un inizio. In bocca al lupo

  • Chris

    7 giugno 2019 alle 15:57

    Purtroppo stiamo vivendo in un luogo in cui troppe volte speriamo nelle persone egoiste, spesso potrebbero non tentare deliberatamente di ferirti, ma nel perseguimento dei loro bisogni fondamentali diventano insulari e quindi dolorose. la mia preoccupazione era il tuo commento sull'avere uno standard troppo alto per le persone da soddisfare, è come dire che dovremmo rottamare l'oro perché non riusciamo a trovare una pietra di paragone adeguata per misurarne il valore .. non è la pietra di paragone che è difettosa non l'oro. spesso sentiamo che il nostro standard è fuori portata quando in realtà non siamo più la norma e ci troviamo in un mondo in cui solo pochi coraggiosi possono raggiungere il livello che abbiamo fissato. Ma questo non vuol dire che non incontreremo un recordman Quindi non abbassare l'asticella perché un giorno quel record breaker porterà a casa l'oro x

  • Graham

    9 ottobre 2014 alle 10:50

    Questo è il classico esempio di come le cose che accadono nella tua vita quando sei giovane possono continuare e continuare a ferirti quando sei un adulto. Forse non ti rendi nemmeno conto che è da qui che viene questo dolore, ma per la maggior parte di noi penso che questo sarebbe il chiaro inizio di quella perdita di fiducia e di quei sentimenti di dolore e complicazioni che ne derivano.

  • Tessie

    10 ottobre 2014 alle 12:23

    Mia sorella ha avuto una relazione con il mio ragazzo di 3 anni all'epoca mentre ero in ospedale. Poi 10 anni dopo il mio prossimo fidanzato ha avuto una relazione con il mio migliore amico per tutto il tempo sapendo cosa mi era successo prima. Entrambe le volte mi ha gettato in una grave depressione. La prima volta mi sono quasi suicidato. Come fa una persona a riguadagnare la fiducia dopo ciò ???

  • Brandon

    22 dicembre 2016 alle 17:52

    Chi sarebbe più ferito se te ne andassi?

    Il tuo dolore è totalmente valido. Non so come ottenere la fiducia dopo - davvero non ... Il peso è che quelli di noi con problemi di fiducia che continuano a essere feriti, devono fidarsi di nuovo per vivere pienamente la vita ... Posso farti una domanda - Quante persone nella tua vita non ti hanno continuamente fregato? Forse puoi pensare a persone della tua vita di cui ti puoi fidare. E guarda davvero il comportamento di un partner romantico e quanto ti rassicura, dopo che hai trovato il tempo per aprirti. Nel tuo caso, sei stato particolarmente ferito, quindi consiglio la terapia e l'estrema gentilezza di sé. Preghi? Vai in un posto tranquillo e prega Dio o i tuoi poteri superiori per questo. Una risposta può arrivare sotto forma di una folata di vento, un raggio di sole, una risposta strana e insondabile che ricevi attraverso le tue emozioni, qualcosa di simile a un brivido - una voce…. Se senti che la tua mente si allontana, lo ignorerei se fossi in te! Oppure potresti non ricevere alcuna risposta ... che è una risposta ... è che Dio sta dicendo: 'Per rispondere a questo, dobbiamo mostrarti qualcosa nella tua vita quotidiana, figlio mio. Ti vogliamo bene.' e poi dovresti prestare attenzione e leggere le situazioni che la vita ti presenta. Rispetto davvero la tua storia e provo sentimenti profondi per te. Mi dispiace che le persone ti abbiano ferito così tanto - è semplicemente terribile.

  • Chris

    7 giugno 2019 alle 16:33

    Sei ovviamente una persona spirituale e mi congratulo con la tua fede, al primo commento generale, 'come fanno coloro che sono stati feriti a fidarsi di nuovo' La mia risposta immediata sarebbe quella di dire che si tratta di fede. Fede in {i torti}. cosa c'è che non va esattamente? fidandosi? o non essere degno di fiducia? se segui la strada del sentirti in torto per aver fiducia, come torni? Tuttavia, se credi nel bene della gentilezza umana, allora devi vedere che è chi sei e il tuo cuore è così vero e si è fidato di qualcuno che non lo era, quindi dobbiamo fidarci del nostro puro intento e tranne quelli che incontriamo possono non è la stessa cosa, ma questo non dovrebbe cambiare gli standard che ci siamo posti.

    ri- la seconda parte, dici in effetti, devi essere alla ricerca di segni di affermazione da parte di Dio, in un certo senso essere aperto alle influenze intorno a te. Vi chiedo di riflettere: perché Dio si riferisce a se stesso come a un padre? Tuo padre era così vago nel suo consiglio o nel suo affermare il suo amore? Nella maggior parte dei casi la risposta sarebbe stata no, mio ​​padre era chiaro, non avevo bisogno di cercare segni di amore incondizionato era solo ovvio. Se dio fosse un 'padre' per tutta l'umanità, colui che è molto più di un uomo mortale non renderebbe evidente il proprio amore? Come allora? se è risaputo che Dio conosce la nostra domanda prima ancora che chiediamo, il nostro cuore prima ancora che lo senta, allora sicuramente è ragionevole che possa mettere un pensiero nella nostra testa. la preghiera non è solo per lodare, è una conversazione a due vie, mio ​​padre non si aspettava che parlassi io, perché dovrebbe il padre celeste. Non critico in alcun modo i tuoi commenti o la tua convinzione, solo qualcosa da considerare.

  • Vol

    11 ottobre 2014 alle 16:57

    Ho imparato negli anni, ottieni quello che ti aspetti! Se ti aspetti male nelle tue relazioni, diventerai cattivo! Se ti aspetti del bene, questo è ciò che riceverai. Penso che la maggior parte delle volte la maggior parte di noi che si fida dei problemi lotta con la negatività e non ha la capacità di essere positivo!

  • per

    16 ottobre 2014 alle 9:23

    Questo non ci credo. ..
    Un bambino che viene violentato o molestato non ha alcuna percezione positiva o negativa di una persona che compie un atto del genere, soprattutto se è un estraneo.
    Non si aspettano né meritano nulla di tutto ciò.

  • Susan S

    6 aprile 2017 alle 14:13

    Mio marito ed io siamo sposati da 32 anni, entrambi abbiamo avuto i nostri anni selvaggi e li abbiamo superati !!! Mi sento come se stesse facendo qualcosa adesso, ma non lo ammetterà !!! Sarei schiacciato.

  • Il

    30 novembre 2014 alle 23:19

    Non sono d'accordo neanche con questo. molto poco simpatico e più facile a dirsi che a farsi. Per gli altri è più complicato del semplice pensiero positivo.

  • jill

    3 novembre 2016 alle 06:24

    Infatti

  • sb

    17 marzo 2017 alle 04:44

    WOW! totalmente in disaccordo. questo è dare la colpa e non è affatto utile. Quando le persone sono ferite non è perché lo chiedevano perché sono negative. Nella vita si verificano situazioni esterne che hanno un effetto causale e influenzano il mondo interiore di una persona. Le loro aspettative, la loro autostima e il loro sentimento lasciano rabbia quando una persona viola i suoi valori. Questa affermazione implica senso di colpa e suggerisce che un individuo dovrebbe sentirsi in colpa e responsabile per fattori esterni su cui non aveva alcun controllo.

  • Chris

    7 giugno 2019 alle 16:50

    Mi dispiace, cerco di essere una persona positiva, e ho conosciuto la mia parte di maltrattamenti, ma che commento pigro e ignorante ... solo le primissime parole 'se ti aspetti male, diventi cattivo' Quindi per favore istruiscimi su un aspetto: dove esattamente inizia l'aspettativa negativa in una vita umana? forse 1 su mille nasce aspettandosi male? o impariamo ad aspettarcelo da bambini? adolescenti? Adulti? Nessun essere umano si aspetta deliberatamente una brutta relazione .. No diventiamo protettivi dei nostri cuori perché è successo un brutto, quindi siamo più cauti e quindi perché esiste questo blog.

  • tutti

    12 ottobre 2014 alle 12:38

    Ho perso i miei genitori a 19 anni e sei mesi da allora ... mio padre si toglie la vita e me lo trovo lasciandomi senza famiglia e alla fine senza una casa senza famiglia ... quindi problemi che hanno reso quasi impossibile fidarsi completamente nelle relazioni entro ... pensando sempre che sarò di nuovo lasciato solo ... sono stato tradito prima, il che non aiuta neanche ... tryd therapy ma non ha fatto molto ... come riprovare?

  • Michelle

    20 gennaio 2015 alle 18:22

    Vorrei sapere di poterti dire che possiamo crescere per fidarci di nuovo degli altri. Mi dispiace per tutte le tue perdite e il tuo dolore. Ho rinunciato all'amore tempo fa, non posso fidarmi di quello che dicono le persone, sospettoso della loro agenda perché sono stato usato e abusato per tutti i miei 40 anni. Sono un tossicodipendente in via di guarigione, soffro di disturbo da stress post-traumatico, depressione ... trovo la vita che diventa più difficile con l'età, cioè socialmente arretrato ora ... pensieri suicidi quasi tutti i giorni, mi sento ingrato e vergognoso per essere ancora vivo, mi è stato diagnosticato un cancro poco prima del mio 40 ° compleanno lo scorso ottobre . Spero che ci sia un modo per noi. Sto davvero lottando per trovare la speranza. Ho molta curiosità intellettuale sul trauma ecc., Ma mi manca la fiducia in me stesso o l'amore per voler provare.

  • Il team di f-bornesdeaguiar.pt

    20 gennaio 2015 20:26

    Grazie per il tuo commento, Michelle. Volevamo fornire link ad alcune risorse che potrebbero essere rilevanti per te qui. Abbiamo più informazioni su cosa fare in caso di crisi all'indirizzo https://f-bornesdeaguiar.pt/xxx/in-crisis.html

    Cordiali saluti,
    Il team di f-bornesdeaguiar.pt

  • Josh

    30 gennaio 2015 alle 17:34

    Il meglio che posso darti è fidarti di Gesù. Cerca nelle Scritture. Inizia con i Salmi 23 e i Proverbi. Ho passato così tante cose e a volte ne ho persino dubitato. Lui è tutto ciò su cui mi sono appoggiato, mi ha fatto passare. So che molte persone dicono cose del genere, ma sono assolutamente onesto.

  • Diane

    23 aprile 2015 alle 16:33

    Questa è la cosa più ridicola da dire a qualcuno che soffre. La lettura delle scritture ovviamente non aiuterà qualcuno che non ha credenze religiose. Attenersi alla medicina e alla scienza.

  • Beth

    23 gennaio 2016 alle 02:38

    Per favore, non sentirti come se non avessi alcun valore, non ci conosciamo personalmente, quindi non potrei avere un programma. So davvero come ti senti, hai avuto così tanti problemi nella tua vita al punto che ci si aspettava. So che se segui il sito web che ti è stato dato, troverai qualcuno che capisce, so come i tuoi sentimenti dentro, non essere in grado di sapere veramente che qualcuno sta davvero ascoltando ci fa sentire non amati, non desiderati, e ci arrendiamo. No, non sono un terapista, ma conosco persone fantastiche che non vogliono ascoltarci, che pensano. lei è finalmente uscita dal profondo, ci sono molte persone auto-peccatrici che camminano sulla faccia di questa terra, e alcuni di loro non vogliono essere appesantiti da problemi di altre persone, ma lascia che accada loro qualcosa, e è un grave episodio catastrofico, MA NEL PROFONDO DEL CUORE SO CHE CI SONO PERSONE CHE VOGLIONO AIUTARCI E CHE DAVVERO CURA. MA VOGLIONO FORZARCI A CAMBIARE LE NOSTRE VITE, DOBBIAMO DAVVERO VOLERLO, STAI GIÀ FACENDO IL PASSO PIÙ IMPORTANTE E QUELLO È RAGGIUNGERCI E CONDIVIDERE COME TI SENTI.
    hai bisogno di qualcuno che ascolti e che deve essere un professionista, che possa aiutarti dandoti gli strumenti per rimetterti in piedi, così nessuno potrà mai farti sentire come ti senti ora Sei prezioso !!! !!!!! PER FAVORE, FATEMI SAPERE COME STAI ANDANDO.

  • Naimah

    22 marzo 2017 alle 06:43

    youtube.com/watch?v=hS0QJFplaw8

  • S

    21 agosto 2018 alle 17:23

    Resisti Michelle! Solo il fatto che il tuo essere umano è sufficiente per andare avanti. Può davvero puzzare il dolore che hai. Anch'io ne ho tante. Cerco di trovare cose che posso fare per stare bene con ... anche se sposto una formica fuori
    modi danneggiano. Oppure visita qualcuno che non può uscire ... dice solo xo

  • Marie

    19 marzo 2017 alle 7:36

    Wow, hai avuto il tuo cuore consegnato a te su un piatto. Il tuo genitore morire è la vita ... tuo padre che si è tolto la vita era egoista ma doveva essere veramente sconvolto. Ha scelto di saltare, per così dire, e nessuno dei due ha pensato a cosa potesse farti la sua perdita. Hai speranza o non saresti qui a chiederti 'Come?'. Prendi quella speranza e trova qualcuno che ha bisogno di amore tanto o più di te. Dai quello che ti serve. Questo costruirà la tua banca ... per così dire. Trova un cucciolo, un bambino, un senzatetto, una persona timida, ecc. Pregate per avere guida e pace. Ti terrò nelle mie preghiere e nei miei pensieri - Anch'io sto guarendo, ma non dalle profondità che ti sono state consegnate. Allunga la mano e credi e io farò lo stesso.

  • Alix

    24 ottobre 2014 alle 01:38

    Mio padre non mi voleva, mia madre e mia nonna mi hanno cresciuto. Non ho fatto amicizia molto facilmente. Questo mi ha fatto sentire che non sono abbastanza bravo per nessuno. Ho un ragazzo e lo amo moltissimo e so nel profondo che non mi tradirà. Ma sono geloso di tutti quelli con cui passa il tempo, anche delle nostre famiglie. Divento geloso quando chatta con altre donne. Vivo nella costante paura che possa incontrare qualcuno migliore di me e lasciarmi. È una brava persona, ma i miei problemi stanno distruggendo la nostra relazione. Tendo a non fidarmi degli uomini ma delle donne 'troppo fiduciose'. Capisco da dove viene questo, ma il mio ragazzo no. Dice che o mi fido di lui o no e che non posso biasimare il mio passato per come sono adesso.

  • KT

    1 gennaio 2017 alle 00:50

    Ehilà,
    Volevo solo far capire che sono completamente in sintonia con quello che hai detto e sono curioso di vedere come è la tua relazione ora (dato che sono passati due anni) Hai avuto successo a muoverti attraverso quelle emozioni difficili?

  • Sophia

    30 gennaio 2019 alle 02:58

    Oh mio ... hai appena descritto il mio problema personale! A causa di una relazione terribile con mio padre e mio fratello maggiore, inconsciamente non mi fido degli uomini e mi fido troppo delle donne. Colpisce non solo le mie relazioni ma anche il lavoro, ho persino smesso di accettare offerte di lavoro se il mio futuro capo è un maschio, perché so già quanto mi sento a disagio quando faccio rapporto a un capo maschio e come si crea una strana dinamica ostile tra noi. Per non parlare del fatto che ho 31 anni e ho rovinato tutte le mie relazioni perché sospetto / mi aspetto sempre il peggio (una sensazione che non posso controllare perché è guidata dal mio subconscio) e tendo a rompere la relazione prima di essere tradito / ingannato / ferito. Poi, pochi mesi dopo, mi guardo indietro e mi rendo conto di quanto fossi stupido e che nessuno voleva o aveva intenzione di ferirmi / lasciarmi ...

  • Già

    10 novembre 2014 alle 01:55

    Ho avuto problemi di fiducia che ora stanno iniziando a rendere difficili le relazioni e le amicizie. Sono stata violentata quando avevo 18 anni in Australia. Il mio amico con cui viaggiavo in quel momento ha subito incontrato un ragazzo e voleva restare, lasciandomi viaggiare da solo - questo è stato quando sono stato violentato in un backpacker. Non l'ho mai detto a nessuno fino a pochi anni fa (ora ho 25 anni). Da allora sono stato attratto da uomini emotivamente non disponibili che non vogliono stabilirsi e impegnarsi e si trovano a farmi più male. Trovo difficile lasciare che le persone si avvicinino a me e conoscano il vero me. Il vero me è davvero vulnerabile, ferito e triste, ma non voglio che nessuno la veda. Ho avuto attacchi di depressione ogni anno da quando è successo e ho ricevuto aiuto. Quest'anno le cose stanno migliorando, ma non mi vedo mai in grado di fidarmi di qualcuno abbastanza adeguatamente da essere il vero me stesso.

  • D.lu

    11 aprile 2015 alle 19:34

    Già,

    Vai da un terapista e parla di tutto questo. Ovviamente riconosci di avere problemi di fiducia e riconosci che la tua passata esperienza traumatica ti ha influenzato in modo terribile. Parlarne con un professionista ti permetterà di aprire quelle ferite e lasciarle guarire nel modo giusto. Ti permetterà di imparare come fidarti e legarti con un altro. Ti insegnerà a lasciar andare ciò che è successo in passato e ad autorizzarti.

  • Michelle H.

    23 febbraio 2015 alle 11:18

    Come potrei guadagnare fiducia nel ragazzo se ha tradito due volte in meno di 1,5 anni, poi mi ha dato di più se un motivo per non fidarmi di lui cancellando più di 40 telefonate in meno di un mese a un cosiddetto cliente, e avendo sempre una scusa per cui non riesco a vedere la bolletta del cellulare. E si arrabbia quando dico che non mi fido di lui. Qualche idea???

  • D.lu

    11 aprile 2015 alle 19:28

    Ciao Michelle,

    Se sta facendo di tutto per NASCONDERTI qualcosa, allora è più che probabile perché sta facendo qualcosa che non dovrebbe fare, giusto? Se sono passati solo un anno e mezzo e lui è già stato infedele due volte, non c'è assolutamente alcuna possibilità che rimanga fedele. È solo questione di tempo prima che trovi la prossima ragazza con cui tradire. Inoltre, onestamente, se devi anche controllare la bolletta del cellulare, allora perché sei con questo ragazzo? Potrebbe supplicare e piangere per restare con te, ma onestamente puoi mai vederti sposare e avere figli con questo ragazzo? Ti vedi prenderti cura dei tuoi figli mentre lui è fuori a fare Dio sa cosa? Michelle, stare con lui compromette solo TE, la tua autostima e per non parlare della tua felicità. Perché uscire con qualcuno così, se il futuro che ti offre è così dannatamente schifoso, ed è tutto ciò che ti offrirà mai. Impara ad amare te stesso PIÙ di quanto ami questo ragazzo.

    Ora di andare avanti.

  • Costanza

    26 febbraio 2015 alle 21:58

    Mi chiedo se hai qualche suggerimento sui tipi di terapia specificamente adatti per affrontare i problemi di fiducia? Oppure la terapia avrebbe più successo in base a ciò che il paziente preferisce?

    Ho provato ad andare in terapia ma non mi rendevo conto che il mio problema di fondo è una completa mancanza di fiducia, quindi ho lasciato la terapia, perché sentivo che non potevo fidarmi del terapeuta (il suo comportamento mi dava ragioni per non farlo).

    Vivo così da più di 30 anni e ho sviluppato eccellenti strategie di coping per evitare di fidarmi di nessuno e si sentono perfettamente logici, giustificati e necessari. Ma allo stesso tempo mi rendo completamente conto che sono l'ostacolo n. 1 per me vivere una vita appagante. In effetti non ho alcun sostegno (nessun amico intimo, alienato dalla famiglia, nessun rapporto con i colleghi) perché semplicemente non posso fidarmi affatto di nessuno.

    Qual è l'approccio migliore in questa situazione, per favore?

  • Diane

    23 aprile 2015 alle 16:38

    La mia ultima terapista era un ciarlatano AA e invece di insegnarmi le capacità di coping e ricostruire la fiducia mi lanciava addosso retorica religiosa e AA. Da allora ho imparato che questa persona era poco professionale e non etica. Però. il mio nuovo psicologo sta rispettando il mio bisogno di lasciare la religione e AA fuori dalla mia terapia. Sta funzionando!

  • Tania

    11 giugno 2015 alle 22:48

    Sto con il mio ragazzo da poco più di un anno e lui è più vecchio di me di 4 anni. Non si fida affatto di me da quando è accaduto un incidente in cui gli stavo parlando al telefono e l'ho ignorato per un ragazzo da cui ero attratto. Da quando questo incidente mi ha tenuto d'occhio e mi ha fatto mentire costantemente, potrei dire che andrò al parco ma in realtà sono andato al centro commerciale, e cose del genere. Mi distraggo qui e loro e lui odia il fatto che non lo ascolti. Ho anche accidentalmente controllato un altro ragazzo di fronte a lui. Inoltre, non ascolto le sue istruzioni, potrebbe chiedermi di fare qualcosa a modo suo e io vado avanti e lo faccio a modo mio e lui lo odia. Non intendo assolutamente fargli del male, mi importa di lui e voglio riconquistare la sua fiducia e ultimamente mi sento come se fosse impossibile. Parla costantemente del suo ex di quanto lei lo abbia apprezzato e ascoltato e rispettato e io non parlo mai del mio ex in quel modo con lui. Ho provato così tanto a cambiare, ascoltare e fare le cose che mi ha chiesto di fare, ma non importa quello che parla ancora del passato. È stato così difficile che se perdo una telefonata non mi parlerà per due giorni. Cosa posso fare qui per riconquistare la sua fiducia. Vorrei poter tornare indietro nel tempo così male e cancellare quegli ultimi due incidenti. Non ho mai avuto intenzione di ferirlo così gravemente. A volte mi sento come se stessi ancora crescendo, non so molto di relazioni serie e questa è la prima volta. Ma so che questo è qualcuno con cui voglio stare e voglio lavorare sodo per superare qualsiasi cosa con lui.

  • Sam

    28 giugno 2015 alle 23:23

    Tania, non sono una terapista o altro, mi è stato detto molto semplicemente che do consigli buoni e diretti. Quindi andrò al sodo.

    O devi sederti con il tuo ragazzo e dirgli tutto questo o devi rompere con lui. Forse anche entrambi a seconda di come va la conversazione. Spero che per te, dal momento che posso dire che ci tieni a lui, non andrà male. Questa è solo la mia opinione da quello che hai detto qui, quindi probabilmente ci sono altri fattori in questo, ma ho sentito il bisogno di dire qualcosa. Io, personalmente, ho una tolleranza molto bassa per qualsiasi tipo di gelosia ridicola, tuttavia, la maggior parte delle coppie stabili che conosco non ha alcuna gelosia nelle loro relazioni e le mie più felici / più sane non hanno mai avuto questo problema.

    Mettilo a sedere e digli con calma che rivuoi indietro la sua fiducia e che non hai mai voluto ferirlo, ma ora ti sta facendo del male con tutti i suoi commenti sulla sua ex. Che tieni molto a lui e che sei disposto a lavorare su questo, ma deve rendersi conto che non ha nulla di cui preoccuparsi perché stai scegliendo lui. E si sta arrivando al punto in cui ti senti come se dovessi mentirgli solo per non impazzire (il che in realtà è davvero molto brutto, potresti voler guardare un test di screening per abusi domestici - mi piace quello su sito web della campagna bandiera rossa). Che anche lui ha bisogno di lavorarci.

    Ad essere onesto, sono più preoccupato che tu possa trovarti in una situazione pericolosa, ma come ho detto, posso solo dirlo da quello che hai detto. Ma per me, queste sono tutte grandi bandiere rosse e le ho già viste con l'ex di un amico che alla fine è diventato violento.

    Quindi per favore, per favore, per favore fai attenzione e potrebbe non valere la pena uscire con lui. È la tua prima relazione seria e ce ne saranno altri che potrebbero essere migliori per te. Quindi questo è il mio consiglio, ma spero per il tuo bene che sia solo petulante e non potenzialmente offensivo. Stai al sicuro e buona fortuna.

  • Damien

    18 agosto 2015 alle 14:53

    Di recente mi sono separato dal mio partner di 4 anni a causa dei miei problemi di fiducia, lei è la cosa migliore che mi sia mai capitata e stiamo lavorando entrambi insieme per cercare di far funzionare le cose che non avevo mai avuto problemi di fiducia fino a quando i miei ultimi partner non hanno rotto il mio cuore tradendo e la donna di cui sto parlando era sposata in una relazione molto aggressiva e ci siamo riuniti mentre era ancora con suo marito, il mio ultimo partner con cui ero da 7 anni e pensavo che fosse l'1 fino a 1 giorno in cui è tornata a casa e mi ha fatto sedere e mi ha detto che c'era qualcos'altro ero sventrato e non potevo crederci ho scoperto in seguito che aveva visto quest'altra persona per oltre un anno il mio partner b4 lei ero con 2 anni 3 mesi b4 ci siamo lasciati ha trovato fuori era incinta solo per me scoprire che era un altro !! Il mio cuore e la mia anima sono con la signora con cui mi sono appena lasciata, abbiamo una figlia di 21 mesi ed è la bambina più straordinaria del mondo come per la signora che è 1 su un milione non ho mai incontrato nessuno1 come lei né ho Mi sono mai sentito come se fossi intorno a lei lei è l'aria che respiro ma mi sento ancora come se stessi solo aspettando che le cose vadano male quando esce con gli amici, provo a litigare e la accuso di fare cose con altri uomini ci provo meglio non dire niente ma non posso fermarmi e lei l'ha preso per così tanto tempo che non può farcela e sono totalmente affranto per averla fatta sentire in questo modo ma le cose che sono successe e il modo in cui ci siamo messi insieme trovo difficile fidarmi qualsiasi1 mi ha detto che mi ama e vuole che le cose funzionino e io voglio chiedere aiuto a fare qualsiasi cosa per ottenere la mia vita bk con la donna che amo voglio dire che non l'ho mai picchiata o niente del genere questo è tutto nella mia head e ho bisogno di aiuto, quindi per favore qualsiasi1 mi può aiutare a salvare la mia relazione è tutto ciò che ho e voglio fare tutto quello che posso per risolverlo grazie

  • Shay

    27 agosto 2015 alle 16:37

    Ciao a tutti. Vorrei iniziare dall'inizio ... il mio primo ragazzo in assoluto è stato il mio secondo anno al liceo, è stata anche la mia prima relazione intima. Dopo circa un anno scopro che ha dormito con mia sorella maggiore (4 anni più grande, aveva la mia età) per tutta la relazione. Prima ho negato, ma alla fine sono stato attratto da qualcun altro che mi ha dato il coraggio di lasciarlo. Sono passati 9 anni e sono stato con un ragazzo che da 2,5 anni e solo 3,5 mesi fa ha finalmente confessato di aver tradito all'inizio della nostra relazione (nei primi 2 mesi della nostra relazione) L'ho perdonato per questo e ho cercato di andare avanti, ma da allora ho avuto problemi di fiducia pessimi. Avevo la sensazione che all'inizio avesse barato, ma non aveva mai avuto dei fatti. Credo che i miei problemi di fiducia provenissero originariamente da quel primo ragazzo e poi recentemente sono tornati da quando ho scoperto di essere stato tradito di nuovo. Non so cosa fare ... il ragazzo con cui sto adesso mi ha chiesto di sposarlo e io ho accettato, ma stiamo ancora litigando con me che non mi fido di lui. Questa sensazione andrà mai via ??? Non so più cosa fare davvero. Onestamente, so che non sta tradendo ora ... viviamo insieme. ..non nasconde il suo telefono e sa e ha visto quanto mi ha fatto male prima. Sono solo io??? Come posso imparare a fidarmi di nuovo ??

  • Kaileigh

    17 settembre 2015 alle 23:17

    Sono stato con il mio ragazzo per più di 2 anni e recentemente ho scoperto che aveva parlato con il suo ex, via e-mail, messaggi di testo e telefonate l'anno scorso, alle mie spalle. Siamo felici l'uno con l'altro, ma abbiamo problemi. L'ho scoperto quando sono tornato a casa per un po ', ho sbagliato, ho letto le sue e-mail e le ho trovate. Durante quel periodo non eravamo emotivamente connessi come avremmo dovuto ed è per questo che lo ha fatto. Ha detto che voleva solo sentirsi importante per qualcuno. Ad ogni modo, sono passati 5 mesi da quando l'ho scoperto ed è ancora così difficile dimenticarlo anche se lo perdono. Mi sento sempre come se stesse tradendo e lo accuso costantemente anche se non è stato niente, ma aperto e onesto con me. È cambiato così tanto e sa quello che ha fatto è stato sbagliato e quanto mi ha fatto male, ma per quanto ci provi, a volte non riesco a scrollarmelo di dosso. Mi sta uccidendo dentro. Cerco così tanto di non fissarmi e di non sentirmi in quel modo, ma a volte non posso farci niente. Dice che si sta arrivando al punto in cui lo sto spingendo via e in cui inizia a non interessargli e non lo voglio. So che non lasciarsi andare è ciò che sta danneggiando la nostra relazione. Lo faccio davvero, ma cosa posso fare? La terapia sarebbe d'aiuto? Non è pronto per stare senza di me e non è pronto per andarsene e nemmeno io. Non posso continuare a farlo. Aiuto!

  • Natasha

    26 novembre 2015 alle 3:50

    Mi sento nello stesso modo in cui provi Kaileigh ... e penso che presto mi farà impazzire ... mio marito non mi ha mai tradito fisicamente ma credo che qualcuno possa tradirti anche emotivamente ... confidandosi con un altro del sesso opposto quando sei in una relazione tutta tua. a volte sento di amarlo così tanto e lo soffoco con il fatto che ha bisogno di allontanarsi da me. Ho sempre questi dubbi in fondo se penso che non sono abbastanza bello o abbastanza buono da fargli desiderare di stare con me e tendo ad esprimere quei pensieri. Sfortunatamente sta rovinando la nostra relazione perché non posso essere in pace senza fidarmi di lui al 100%.
    Non posso dare alcun consiglio, ma mi piacerebbe molto ricevere aiuto anche io ... non voglio perdere mio marito.

  • Lisa

    11 gennaio 2016 alle 10:55

    Penso di sapere come si sentono entrambe le ragazze! Sebbene non abbia un marito che è stato emotivamente infedele, ho grossi problemi di fiducia dal mio passato e da problemi che hanno a che fare con la mia relazione con i miei mariti (leggi il mio post di ieri!) E anche se non c'è stata infedeltà nel mio matrimonio, non mi impedisce di pensare che potrebbe accadere! Perché mi è successo in passato.
    Non sono mai riuscito, in più di 14 anni, a fidarmi di mio marito quando fa festa e non sono lì per 'vegliare su di lui' !! Zoppo, lo so! Sono il primo ad ammetterlo !!
    Penso che l'unico modo per lavorare su questo sia ammettere il tuo problema e cercare una terapia. Sono stato in terapia in passato ed è qualcosa che cercherò di nuovo in un futuro molto prossimo! Ottenere un sostegno esterno, penso, sia necessario e coinvolgere tuo marito non è nemmeno una cattiva idea, se è pronto. L'altra idea e in realtà più importante sarebbe quella di avere fiducia nella volontà del Signore per la tua vita. Rivolgendosi alla Bibbia e ad altri seguaci di Cristo per ricevere sostegno, credo che una crescita straordinaria possa durare. Buona fortuna signore! Che il Signore ti benedica con la libertà della piena fiducia!

  • ericka

    8 novembre 2015 alle 14:40

    Non so cosa sia l'amore

  • Azzurro

    5 dicembre 2015 alle 06:55

    Ho appena deciso di non fidarmi più di nessuno. Ho avuto tanti amici che mentono, usano o dimenticano di invitarmi a eventi a cui non posso più andare. Non mi sono mai veramente fidato di nessuno nella mia famiglia perché era una grande famiglia in cui eri nutrito e vestito, ma nessun amore o protezione è stato davvero dato e ai bulli della famiglia era permesso fare ciò che gli piaceva. I miei genitori avevano letteralmente occhi solo l'uno per l'altro e quei bambini che li facevano sembrare belli. Di recente ho scoperto che mia madre ha corrotto una bugia a mia sorella, la sua preferita, per renderla felice, con gli altri miei fratelli. Non pensava che l'avrei scoperto. Mio padre o spara al messaggero se cerchi di difenderti o sostiene totalmente mia madre senza fare domande. Li ho tagliati fuori e ho pochissimi contatti perché mi sento un tale stupido a pensare che dire la verità e provare a fare, la cosa giusta, incluso cercare di trovare una via di mezzo, funzionerebbe. All'improvviso ho capito che ero l'unico a provarci. Sono stato in terapia, ho provato ad annullare e ad apprendere nuove idee e comportamenti, ecc. Ma sono stati fatti così tanti danni che ho smesso di fidarmi di nessuno. Preferirei di gran lunga stare da solo e limitare i contatti con gli altri piuttosto che fidarmi di nuovo. Non so come farlo e non so come superarlo, quindi è meglio così.

  • Sara

    18 dicembre 2015 alle 10:13

    Sono così frustrato dai problemi di fiducia in questo momento. Non so come aiutare il mio ragazzo a superarli. Sostiene che provengono da un ex con cui era stato per due anni. Ha detto che lo ha usato, gli ha mentito e le cose a volte sono diventate violente. Ho letteralmente vissuto la stessa esperienza da qualcun altro, ma non ho alcun problema di fiducia. Onestamente non credo che mi farebbe del male e mi fa arrabbiare il fatto che lui pensi che gli farei del male. Non so come continuare ad avere una relazione quando non c'è fiducia che proviene da una parte.

  • Monica

    7 gennaio 2016 alle 17:37

    Ho avuto un pessimo rapporto per oltre 4 anni, sono stato imbrogliato (con amici e familiari), abusato verbalmente, usato e mentito; di conseguenza non posso fidarmi di nessuno. Non ho un solo amico nemmeno quando ci provo così tanto. Ho una nuova relazione con qualcuno che mi piace molto, ma per quanto ho cercato di essere aperto e comunicare non riesco a evitare di avere problemi perché non mi fido di lui. Mi ha mentito prima e questo è scoppiato nelle mie insicurezze, controllando il suo telefono e chiedendogli persino di non parlare con nessun'altra ragazza perché è l'unico modo in cui mi sento in pace. Capisco che non sia salutare e vorrei risolvere questo problema. Qual è l'opzione migliore per me?

  • Lisa

    10 gennaio 2016 alle 9:47

    Sono cresciuto con un padre alcolizzato che nascondeva la sua dipendenza (o ci ha provato!) E quando ci si confrontava, mentiva sul bere o prometteva di cambiare. Solo di recente ha ammesso di avere un problema e ha iniziato la consulenza. Dopo un folle episodio di abbuffate in cui io e mia sorella abbiamo dovuto chiamare un'ambulanza per lui - nostra madre era fuori città! (Ho 34 anni e non ho mai conosciuto la vita senza un papà alcolizzato!)

    Il mio unico ragazzo 'vero' nella mia adolescenza mi ha tradito numerose volte nell'arco di 3 anni. Avrebbe anche rotto con me e poi saremmo tornati insieme, sempre a suo piacimento.

    Quando ho incontrato mio marito faceva un uso molto occasionale di cocaina, che sapeva che non mi andava bene, e lentamente ha smesso di usarlo (forse 5 volte in un arco di 11 anni) Sono passati 3,5 anni dall'ultima volta che è stato usato.
    Stiamo insieme da 14,5 anni, sposati da 10,5 di quegli anni e abbiamo 3 figli carini. Mio marito è davvero un padre di famiglia, marito e padre meravigliosi. Ma ho davvero difficoltà a fidarmi di lui. Il mio intestino mi fa male e l'ansia è piena al pensiero che lui sia fuori in una scena di festa senza me. Mi ha dato un paio di motivi per non fidarmi di lui, ma niente di saggio sull'infedeltà e oltre 3 anni dal suo ultimo uso di cocaina. Cose come, non essere a casa in orario per un appuntamento, fumare sigarette al lavoro quando ha detto che non avrebbe più fumato o 'un' drink che si trasforma in una notte intera. Ha una coscienza ed è sempre stato pulito con me quando ha commesso degli errori. Il mio problema è che vorrei poter essere calmo con lui dicendo che esce per un drink con gli amici, ma non lo sono ... mai !! Non riesco mai a dormire quando è fuori a bere e sono pieno di attacchi di ansia quando non torna a casa a un'ora ragionevole! La mia mente oscilla sempre tra il suo uso di cocaina, il tradimento con me o solo il suo benessere. Aiuto!!!

  • Beth

    23 gennaio 2016 alle 01:25

    Ciao, ho letto quello che avete scritto tutti e sono solo come molti di voi, la mia storia è la vostra storia, pensavo che nessuno avrebbe mai potuto capire o sapere come mi sento. Non sono mai stato in questo posto dove sono adesso. So di essere l'unico che può rialzarmi e cercare di dare un senso a come sono arrivato qui, e so che devo controllare il mio orgoglio e chiedere aiuto. Non bevo, né mi drogo, ma ancora mi picchio e incolpo me stesso per tutto, e mi preoccupo di ogni cosa. Mi rendo conto leggendo ciò che alcuni di voi hanno scritto, che siamo tutti qui perché abbiamo perso la fiducia e le emozioni a causa dell'abuso fisico e / o emotivo, e sì, l'ho vissuto tutto, ma sapendo che non sono solo e altri avere questi stessi sentimenti, mi ha fatto capire stasera che quello che provo è reale, e ognuno di voi sta soffrendo profondamente. come me. Quindi voglio che tu sappia che quello che sto scrivendo viene dal mio cuore, se qualcuno si avvicina a me in questo momento e ti dice che posso darti tre desideri in questo momento, qualsiasi desiderio per qualsiasi cosa. ricchezza, una lunga vita ecc. ecc. Il mio primo desiderio sarebbe che ognuno di voi sia di nuovo integro, perché so come vi sentite tutti, perché provo alcuni di quegli stessi sentimenti, il mio secondo desiderio sarebbe che io potrebbe tornare al giorno in cui sono stato messo in orfanotrofio, dove tutto è iniziato, la paura, il non sentirmi desiderato, non sentirmi amato, quella sensazione di essere perso e impotente, e poi chiedevo il mio ultimo desiderio che sarebbe stato il mio la vita sarebbe piena di nient'altro che di persone positive che nutrono amorevolmente e sarei sempre pieno di gioia e felicità senza problemi! Ma poiché sappiamo tutti che è impossibile che ciò accada, tutto ciò che voglio ora è imparare come posso avere tutte quelle cose e altro, essere la persona per cui sono nato e vivere la vita che mi è stata data. So che non è così che dovrebbe essere la vita. Ho bisogno della guida di qualcuno che possa dare a me e a tutti voi gli strumenti se volete capire che tutti abbiamo perso la nostra strada, e dobbiamo affrontare il passato, non viverlo, per essere in grado di essere mentalmente e fisicamente beh, allora tutti noi possiamo essere amici migliori, madri fidanzate, mogli, ma non possiamo essere migliori con nessuno, finché non impariamo a piacerci e ad amarci ea trovare il nostro vero sé. Sento queste cose nel profondo del mio cuore, semplicemente non so come farlo accadere, NON RINUNCIARE, ABBIAMO ANCORA TUTTI UNA POSSIBILITÀ DI VIVERE, RIDERE. E AMARE ANCORA. SONO PRONTO AD AMMETTERE CHE HO BISOGNO DI AIUTO E SPERO CHE UN GIORNO SAREMO IN GRADO DI CONDIVIDERE SU QUESTO BLOG CON QUALCUN ALTRO CHE LO ABBIAMO FATTO E ANCHE LORO POSSONO. TUTTE LE TUE STORIE HANNO TOCCATO IL MIO CUORE E SPERO CHE LA MIA HA TOCCATO ANCHE IL TUO.

  • Beth

    23 gennaio 2016 alle 3:30

    Joe questo è per te così come per tutti gli altri. Non l'ho scritto, l'ho trovato su Internet, ma lo leggo ogni giorno che cerco così tanto di nutrirmi di cose buone, così posso provare a pensare positivo I TUOI AMICI SONO LE TUE GUIDE NELLA TUA VITA, OLTRE CHE LE PERSONE CHE DEFINISCONO CHI SEI. IN ALCUNI MODI SONO FAMIGLIA, QUINDI CHI SCEGLI DI CONDIVIDERE PARTI IMPORTANTI DELLA TUA VITA È IMPORTANTE. SCEGLI UN AMICO CHE È ONESTO. HO CAPITO SE NON SONO MENTALMENTE IN SALUTE, COME POTREI FARE LA SCELTA GIUSTA NELLA SCELTA DI UN AMICO, O DI UN PARTNER, POTREI SCEGLIERE QUALCUNO CHE SI PROBLEMA DA SÉ. MA AVERE UN PROFESSIONISTA DATEMI GLI STRUMENTI CHE HO BISOGNO PER AIUTARMI A SAPERE COSA CERCARE PRIMA DI SALTARE, MI AIUTERÀ A SCEGLIERE ED ESSERE SICURO DI AVERE RELAZIONI SANE, POI QUANDO SUCCEDERANNO I PROBLEMI SAPR COME AFFRONTARLI, IL GIUSTO MODO, SENZA SPINGERE LE PERSONE, NON SONO UN PROFESSIONISTA, MA HO STATO RICERCATO MOLTO!

  • Carrie

    14 marzo 2016 alle 16:52

    È bello (ma anche molto triste) vedere qui tutti i commenti di persone come me. Sono recentemente uscito da una relazione di 2,5 anni con un uomo di cui non mi sono mai fidato. I giorni che hanno preceduto lo 'spettacolo finale' sono stati orrendi e la sera prima che se ne andasse, l'ho lasciato per diverse ore (a bere). Non ho tradito, volevo solo che si sentisse solo come me. Mi pregava di tornare a casa da lui, ma quando facevo le cose erano uguali. Discuti e litiga per i problemi di sfiducia solo per finire con lui che se ne va il giorno successivo. Non l'ho più visto né sentito da quel giorno (tre mesi oggi) ma ho scoperto che in realtà ha preso il levriero per stare con una donna solo pochi giorni dopo la separazione. erano già 'innamorati' e ora si sono sposati - quindi so che mi ha mentito per tutto il tempo mentre cercava di farmi diventare pazzo. Abbiamo discusso delle mie preoccupazioni di 'infedeltà' per mesi, questi argomenti alla fine sono diventati fisici - si arrabbiava quando lo interrogavo. Ho passato molte delle stesse cose che sono scritte qui nella mia vita (in giovane età), padre alcolizzato che avrebbe ferito mia madre, molestie da parte di amici della mia famiglia e / o membri della mia famiglia, un marito alcolizzato / violento per il tempo Avevo 17 anni ... solo per divorziare da 18 anni. In una relazione di 25 anni con un drogato di crack (il padre della mia bellissima figlia) ... per fare crack da solo e perdere tutto. Mi piace dirmi che penso di essere una donna bella e intelligente… ma so che è solo un'altra bugia che mi dico. Quando ho provato ad andare in consulenza per lavorare su me stesso; Sto davvero cercando di andare a fondo al motivo del modo in cui ho permesso che la mia vita andasse a finire - tutto ciò che i consulenti vogliono dire è ottenere consulenza per la dipendenza. La ragione per cui bevo ogni giorno adesso è che voglio intorpidire tutto quello che mi è successo; Voglio davvero aiuto e non riesco a trovarlo. Faccio sempre ricerche e oggi mi sono imbattuto in questo sito. Voglio solo vivere una vita normale ... ho 44 anni e mi sento come se fossi stentata. So che c'è un modo per essere felice e fidarmi di nuovo, ma non so come togliermi dalla mia strada. Grazie per avermi permesso di condividere e se qualcuno ha trovato o ha un suggerimento per la consulenza che non è strettamente consulenza 'dipendenza', per favore rispondi o commenta. Ci meritiamo tutti una vita meravigliosa piena di familiari e amici fidati! Spero che anche voi possiate trovare quello di cui avete bisogno.

  • Suzanne

    3 aprile 2016 alle 15:42

    Non riesco a credere a quello che sto leggendo su tutti quelli che stanno per lanciare una situazione molto simile a me. Sono stato sposato per 18 anni questo giugno con un uomo che amo veramente. Ma la cosa peggiore è stata che sono stato manipolato e controllato in tutti questi anni. Ed essere stato umiliato durante la mia infanzia, dalla mia famiglia. Avevo 2 figli, uno è già uscito di casa un anno fa a causa di tutti i litigi che mio marito stava avendo, dopo aver convinto me ei miei figli che aveva una relazione con un adolescente, il che non era vero. È lì che ho perso la mia fiducia in lui, negava così tanto e poi lo ammetteva molte volte. Ci ha portato alla violenza domestica e abbiamo perso l'altro nostro figlio per un mese o 2. Dopo che tutto ha iniziato a funzionare. È stato rapidamente ribaltato di nuovo, doveva sempre avere ragione, non importa se avessi delle prove o meno. Mentre stava succedendo ho iniziato a notare la differenza nella sua personalità, doveva avere tutto a modo suo. Nessuna comunicazione fa sempre silenzio quando abbiamo avuto problemi l'uno con l'altro o con il nostro ultimo figlio. Quindi finisco per succedere che finisco in ospedale per 4-5 giorni senza chiamate o visite da parte sua. Quando torno a casa finiamo per litigare di nuovo. Quindi me ne sono andato con mio figlio. Il giorno dopo se n'era andato, e ha preso nostro figlio una settimana dopo che questo è successo 3 mesi fa, e ho riposto piena fiducia in lui e in me stesso che avrebbe funzionato lentamente, quindi ho provato a comunicare con lui ma non in alcun modo. Quindi gli ho dato il suo spazio, e ora sta cercando di mettere un legame di pace su di me lontano da lui e da mio figlio. Anche se non sto facendo niente a lui oa nostro figlio. Sto lottando così tanto che non so cosa fare. Perché non posso più fidarmi o credere a nessuno.

  • Nony

    15 maggio 2016 alle 10:13

    Solo perché sono paranoico non significa che NON vogliano prendermi. Mai più. ..

  • Susanna

    4 luglio 2016 alle 3:10

    Anche il mio migliore amico, il mio ragazzo, è lontano da me

  • Susanna

    4 luglio 2016 alle 3:08

    Ho sempre avuto fiducia con tutti i miei amici e fino alla mia migliore amica credo di essere stato vicino a lei per anni ma poi lei ha approfittato dei problemi che avevamo e me lo ha portato via, mi ha lasciato per lei e hanno fatto confondere i roumers me ma anche lei mi ha portato via i miei amici, ma la parte peggiore è stata che ho pianto fino a farmi dormire ogni notte per mesi e mia sorella ha visto cosa stava succedendo e continuava a dirmi amicizie Doest exit ma non le credevo e ci credo il mio migliore amico come Idot
    Poi ho iniziato a collaborare e ho incontrato un nuovo amico, ma il mio vecchio migliore amico è andato lo stesso che avevamo litigato e molti problemi l'anno sono passati e abbiamo risolto i nostri problemi, ma dopo non mi piaceva la stessa persona allegra, era come se tutto fosse evaporato da me
    L'anno era passato e il mio nuovo era lì per me, ma avevo una forte amicizia con April e lei era sempre lì per me e mi fidavo di lei e sentivo di poterle dire tutto ciò che riguarda la mia migliore amica e quello che ha fatto.
    I mesi passavano e gli amici stavano diventando sempre più forti, anche se spessi e magri
    Passò un altro anno e stavamo finendo il nostro secondo anno a Collge
    E la nostra amicizia era ancora forte e, ad essere onesti, era la prima persona di cui mi fido da molto molto tempo fino a non molto
    Stavo parlando con i miei vecchi amici e lei ha rivelato che April era con il suo ragazzo da 8 anni anche quando abbiamo iniziato a collaborare
    Ma poi si sono lasciati sono caduto a piedi con le lacrime che mi rigavano il viso mi sono sentito come se la fiducia che avevamo costruito si fosse infranta in un secondo altra verità.
    Ho chiesto un commento e lei ha detto tutto quello che era vero e le dispiace e mi ha detto che mi ha detto tutto sulla loro relazione ma non ero interessato dal momento che potevo fidarmi di lei perché aveva bugie scritte su tutto il viso e quando lei mi guarda vede una migliore amica fiduciosa che può dire a qualsiasi pensiero, ma in realtà era un vaso vuoto dove una volta c'era la fiducia.

  • molto tempo fa

    6 luglio 2016 alle 17:17

    Sto solo realizzando ora che ho problemi di fiducia e ogni volta che penso che mi piaccia che qualcuno inizi una relazione con me lo rovino facendo troppe domande e accusandoli di essere disonesto con me,
    Ora lo sto attribuendo alla mia infanzia, mia madre mi ha mentito fino all'età di 12 anni mi è stato detto che il mio patrigno era il mio vero papà, ma quando avevo 12 anni mi è stato detto che avevo un vero papà, ho provato a trovarlo, e quando Alla fine l'ho rintracciato era morto poche settimane prima quindi non ho mai avuto modo di incontrarlo, come ti fidi di qualcuno quando non puoi nemmeno fidarti di tua madre per essere sincera con te?

  • Murray

    19 luglio 2016 alle 17:01

    Ho quasi 32 anni, ho attraversato tre grandi cataclismi relazionali, ognuno dei quali ha preso più della mia anima di quanto mi hanno lasciato. L'ultimo sarebbe sempre stato l'ultimo nella mia mente prima di incontrare questa donna, e le ho spiegato tutto questo prima ancora che sembrasse accadere qualcosa tra noi. In effetti ero estremamente riluttante a quel punto, ma nel corso di sei mesi mi ha lentamente distrutto e mi sono innamorato di lei. Nel corso della giornata aveva lasciato entrare un altro uomo nella sua casa e nella sua vita e io ero fuori e solo. È passato un anno da quando ciò è accaduto e nonostante i miei migliori sforzi le apparenti minacce che affliggono ogni aspetto della mia vita stanno solo peggiorando. Vedo molti commenti qui che dicono che bisogna amare e fidarsi di se stessi prima di aspettarselo dagli altri e questo è certamente vero, tuttavia in realtà mi tengo molto in grande considerazione ... lo considero un punto centrale della mia vita essere il massimo persona compassionevole, amorevole e comprensiva che posso essere e sono orgoglioso dei miei risultati lì. Ma non vedo mai che in nessuno tranne me stesso e l'alienazione creata dal cercare incessantemente di essere questa brava persona mi ha fatto ritirarmi essenzialmente da qualsiasi interazione sociale, e parlo solo a coloro che è impossibile evitare per la maggior parte. Non capisco come sforzarsi di essere una persona migliore possa distruggere la propria vita, ma è comunque successo. Non posso abbassarmi da questo perché il risultato sarebbe vergogna e odio per me stesso per aver trasformato me stesso nelle stesse cose che odio e che mi hanno ferito in passato, ma continuare su questa strada sembra possa solo portare a un'ulteriore alienazione . È stato al punto in cui il suicidio sembra l'unica opzione, alternato a paurose visioni di omicidio per non prendermela con me stesso ... In breve, non ho idea a chi rivolgermi, quindi lascerò questo qui e vedrò che succede…

  • Shaun

    12 agosto 2016 alle 10:41

    Ho trovato che questo sia utile, ma non consiglierei a nessuno di chiedere il consiglio di un leader spirituale per nient'altro che preoccupazioni che coinvolgono la superstizione.

  • Empatia

    23 settembre 2016 alle 19:09

    Avevo già problemi di fiducia, ma recentemente sono stato tradito da un membro della famiglia, quindi ora mi sento come se fossi tornato al punto di partenza. Non so come fidarmi delle persone senza scottarmi, e so che mi impedisce di godere delle relazioni perché sento sempre che devo essere vigile e non dire troppo alle persone. La persona che mi ha tradito ha stravolto le cose che ho detto anni fa e ha mentito. E questo stesso comportamento è stato con persone che si suppone siano cristiane.

  • Zeth L

    28 settembre 2016 alle 01:46

    posso fidarmi completamente di un amico ..?

  • fif 17

    27 ottobre 2016 alle 02:53

    Bella pagina, attenersi all'ottimo lavoro. Con grazie !.

  • Mali

    28 ottobre 2016 alle 21:08

    Sto tagliando dritto per inseguire. Fondamentalmente ho un ragazzo e ha avuto problemi di fiducia con me sin da un piccolo incidente. Ci siamo scambiati password per particolari social media e ho trovato qualcosa che ha mandato alla sua ex e l'ho tirata fuori. Da allora ha perso la fiducia con me, non è disposto a parlare con me, piccole cose come non mandare cuori d'amore non dire che ti amo tanto e continua a dirmi che 'la fiducia è come un pezzo di carta che puoi accartocciare e quando lo raddrizzi non potrà mai più essere perfetto ”ma non so cosa fare lo amo e non voglio perderlo. Ho bisogno di un modo per superare questo problema perché può costare la nostra relazione.

  • JAS

    22 gennaio 2017 alle 8:01

    All'età di due anni mia madre si è rotta una gamba e la sorella ha rotto l'altra subito dopo. Non ricordo mai che nessuna donna abbia fatto niente per me, mai. La mia bocca è leggermente diversa dalla maggior parte, non è deformata o altro, quindi le donne mi fanno le stesse facce ovunque io vada a causa delle loro insicurezze ... 41 anni di torture. Una volta nella mia vita sono stato avvicinato da una donna ed ero spaventato a morte. La scorsa notte in un bar con musica dal vivo, a quanto pare molti si sono interessati a me, sono considerato carino, ma sono completamente paralizzato, e quando l'intuizione di una donna si accende quando scopre qualcosa, non sono mai abbastanza forti da andare contro di essa . Uno si è seduto vicino a me a un tavolo, quindi eravamo gli unici due, lei era tipo, ma ancora una volta, non ho niente. Non ho mai avuto una ragazza, o un'amica che sia femmina, ancora una volta, nessuno ha mai fatto nulla di positivo per me ... sono quello che chiami shit creek. Uomini di cui tendo a fidarmi eccessivamente ... le femmine di cui non mi fido per niente. Non posso fidarmi nemmeno che le donne siano in mia presenza.

  • Me stessa

    5 marzo 2017 alle 00:14

    Ciao, in questo momento sto avendo problemi di amicizia. Umm .. pochi mesi fa, amico mio, chiamiamola K ha fatto un sogno sul mio amico, J. L'amico K ha detto al mio altro amico, amico A, del sogno. Vedi, l'amico J è come il 'modello di ruolo' nella nostra classe, il nostro presidente di classe, il vicepresidente. Quando l'amica j viene scelta come leader del gruppo, la maggior parte delle volte parla con una voce molto fredda, una voce spaventosa, la maggior parte delle volte ma non tutte le volte, ma non parla in quel modo quando parla solo con noi, i suoi amici. Ok, quindi l'amica K ha detto all'amica A. L'amica K ha detto che nel suo sogno, l'amica j stava parlando con una voce fredda. Non ricordo davvero perché è stato qualche mese fa, ma penso che l'amico k abbia detto che nel sogno l'amico j abbia detto 'è tutta colpa tua' ...? Non ricordo di rado ma qualcosa su quelle battute. A quel tempo, ci sono un paio di volte in classe o quando passiamo accanto all'amico j, l'amico j non ci parla o ha uno sguardo orribile, come uno sguardo fisso ma solo a volte, per lo più sorride. Quindi, dopo che l'amico k ha detto a fri3nd a. L'amico A ha suggerito che (qui arriva la parte peggiore) per confermare il sogno, dovrebbero dare la spalla fredda a fri3nd j. Onestamente non so perché ci abbia pensato. Il mio amico J e il mio amico a sono amici da 9 anni interi e questo è più della metà delle nostre vite! Quindi l'hanno fatto. Il loro piano era di farlo per un giorno ma, a causa di alcuni disguidi, è diventata una settimana e si è trasformata in un mese! Dopo quel mese l'amico A ha detto all'amico J cosa stavano facendo. Dopo di che, l'amica J non ha davvero parlato con loro ma continua a parlare con me. I miei amici vogliono parlare con l'amico J e chiedere scusa, ma l'amico j continua a dar loro rimonte orribili e cattive. Sono anche colpita perché il sorriso che mi fa sembra così finto e plastico da farmi sentire orribile al punto che potrei piangere. Voglio davvero risolvere questo problema, cosa posso fare se non vuole nemmeno parlare?

  • Michael

    24 luglio 2017 alle 7:01

    Ho una prospettiva molto diversa. La Bibbia stessa ti dice di essere consapevole delle persone perché non sono sempre ciò che sembrano essere. Il diavolo è reale e corrompe le persone su base regolare, quindi chiedere a una persona di fidarsi semplicemente di qualcuno significa fondamentalmente lasciarti aperto alla manipolazione. Quando si tratta di fidarsi di una persona, penso che sia qualcosa che un individuo deve guadagnare. Solo così tanta fiducia può essere data a una persona, perché non dovrebbe importarti di come un'altra persona possa alterare la tua vita o la tua percezione della realtà una volta che hai rinunciato a te stesso e possibilmente a tutte le cose che hai guadagnato che ti danno la tua autostima e fiducia. Non tutti hanno la capacità di riprendersi da perdite così devastanti, quindi penso che 'Trust' possa essere un'arma a doppio taglio usata a scopo di manipolazione e può anche far sì che una persona sia relativamente ingenua. Anche gli utensili elettrici hanno uno scopo e sono utili per qualcosa, ma vengono anche forniti con un'etichetta di avvertenza e la usi a tuo rischio e pericolo.

  • Ragazza carina

    15 settembre 2017 alle 6:30

    Non mi fido delle persone perché sento che stiano solo cercando qualcosa su cui spettegolare o dirà semplicemente alla persona che sta cercando di iniziare una rissa e solo di recente ho perso un amico a causa di problemi di fiducia

  • Jay

    26 settembre 2017 alle 9:01

    ho problemi di fiducia e credo che siano iniziati dall'infanzia. Sono stato ferito dal mio primo ragazzo che mi ha scaricato per mio cugino. Il mio secondo ragazzo ha messo incinta qualcun altro. Il mio fidanzato universitario, beh, ho dovuto scoprire che si sarebbe sposato con qualcun altro. Mio padre bambino, con cui ero fidanzato ha avuto altri 3 bambini con 2 madri diverse, ha anche messo incinta qualcun altro mentre era fidanzato con me. Il mio cuore non può più fidarsi né amare, sono stato rifiutato da persone che significavano bene e ferivano gli altri portando le loro emozioni in alto e lasciandole in sospeso. Ho sviluppato comportamenti irregolari, la mia vita professionale sta sbocciando ma quando si arriva a questioni di cuore, non so come amare, non fidarmi. Ho provato in chiesa ma sono stato ferito in chiesa quando mi sono fidato di un pastore e ha iniziato a provarci con me ………. Sono arrivato ad ammettere che, non si tratta di imparare a fidarsi, ma di imparare ad accettare che ci faremo del male o addirittura feriremo gli altri. Così è la vita e non possiamo cambiare nulla al riguardo. Il fatto è che tutti noi qui impareremo a fidarci ma ci faremo di nuovo male, è inevitabile. Dovremmo solo imparare ad accettare che farsi male è inevitabile. Accadrà, in un modo o nell'altro.

  • Scott

    3 novembre 2017 alle 6:07

    Sto con il mio compagno da quasi 10 anni. Durante la nostra relazione abbiamo avuto alti e bassi solitamente legati alla mia mancanza di fiducia. Di recente ci siamo separati e mi sono trasferito a circa 200 miglia di distanza con l'intenzione di cercare di mantenere una relazione a distanza. Prima di partire sapevamo entrambi di amarci ancora, ma sapevamo che non potevamo continuare a litigare. Abbiamo cercato di mantenere il contatto tramite Skype, ma questo tende a finire in dibattiti su cose pubblicate su Facebook ecc. Da quando ha lasciato il mio partner ha fatto domanda per fare la modella, ha comprato un carico di nuovi vestiti sexy e indumenti da notte, ha chiesto di mettere via i pochi capi di abbigliamento che avevo lasciato nell'armadio e regolarmente cancellato le chat su Skype perché era troppo stanca. Per le persone più 'sane' forse questo potrebbe non essere un grosso problema, ma nella mia mente sembra che lei stia voltando pagina. Devo tornare a trovarla tra tre settimane - non vedo l'ora, ma sono anche estremamente nervoso per come andranno le cose e trovo così difficile rimanere razionali nel tempo. C'è molto di più in tutto questo, ma puoi avere l'immagine. La fiducia è dura e questo è il massimo che abbia mai provato a tenere su qualcosa. Ho appena finito un anno di terapia, vivo con mio fratello malato e papà anziano, non ho lavoro, non ho reddito. Sto invecchiando e mi sento vecchio, ho un dolore allo stomaco e generalmente mi sento come un bip.

  • E

    18 gennaio 2018 alle 10:33

    Ho avuto un'infanzia con qualche abuso - da parte di donne. Non ne parliamo tutti i giorni ma abbastanza spesso. La maggior parte erano membri della famiglia e mia madre mi picchiava un paio di volte, per la rabbia. Si è scusata ma non ha mai cancellato la cicatrice che aveva lasciato. Mi sentivo già emotivamente abbandonato e trascurato. Se ero malato venivo sgridato perché ero un peso e / o per le insicurezze di mia madre. Ha collegato la sua intera identità a me ea mio fratello, crescendo. Abbiamo convalidato la sua esistenza. Poi a 8 anni sono stata molestata da una dottoressa. Nella mia adolescenza sono stato tentato da una donna. Era divertente'. Mi è stato detto che non era un grosso problema. Se fossi una donna e gli aggressori un maschio, oggi sarebbero in prigione. Ma se il tuo aggressore è una donna, non c'è giustizia per te. Ecco da dove vengono i miei problemi di fiducia.
    Mi trovo in una situazione strana. Non sono attratto dagli uomini ma non riesco a fidarmi delle donne nelle relazioni. Mi fido completamente dei maschi e ho molti amici maschi e anche femmine. Tuttavia, voglio una fidanzata / moglie e, come la maggior parte dei 'fiocchi di neve' liberali, trovo esasperante e sbagliato non dare alle donne completa fiducia e uguaglianza, ma ancora non fidarmi abbastanza delle donne per fare una mossa nel mondo degli appuntamenti. Per quanto riguarda le dottoresse, no. Non sta succedendo. Ma so che il primo passo per sfondare questa prigione che ho costruito intorno a me stesso, che mi rende infelice, è aprire il mio cuore e correre di nuovo il rischio di molestie e abusi sessuali. Sono diventato bravo a comunicarlo almeno con le donne che prestano assistenza sanitaria. Questa è una delle mie tattiche per affrontarla. Dico loro che ho un passato violento e dico loro i miei limiti (che includono non toccarmi e avere un accompagnatore maschio o un'infermiera fidata presente durante qualsiasi esame. Nessun esame intimo per nessun motivo, però, da parte delle donne. Tutti i vestiti devono restare a.) Trovo che le donne non siano entusiaste di queste regole, alcune citano che è troppo difficile aderire a queste regole rimanendo nel loro lasso di tempo e che è più facile ottenere un medico maschio prontamente disponibile. Molti lo considerano ancora sessista, il che credo sia in qualche modo.
    La tattica che uso anche in casi estremi è che entro e mi aspetto di essere molestato / abusato sessualmente. Potrei anche dire alla femmina che può farla finita, che se non lo fa, posso andarmene in 4 minuti ed essere piacevolmente sorpresa.
    Ora, di solito quando / se le spiego che mi aspetto che sia cattiva e mi offenda, troverà qualcun altro. Immagino che sia legalmente poco attraente trattare un paziente che si aspetta che tu lo molesti e altrettanto scoraggiante trattare un paziente che rifiuta le tue cure gentili e personalizzate e non si fida nemmeno del tuo giudizio professionale, specialmente se sei infermiera o un assistente che più o meno dovrebbe trascorrere più o meno 30 minuti con i pazienti e costruire una relazione più personalizzabile.
    Per quanto riguarda le ragazze, immagino di stare bene senza una. Spesso mi manca averne uno, ma poi non mi manca il fatto che penserei sempre che lei mi lascerà per qualcun altro o mi ferirà.
    Vorrei sapere come rompere questo schema di pensiero negativo oltre a dirmi che la mia situazione attuale è fantastica. Anche la terapia non ha aiutato. Soprattutto perché il terapeuta fondamentalmente ha detto: 'Va bene essere onesti e stabilire dei limiti, ma devi premere il pulsante' Ripristina 'e dare di nuovo una possibilità alle donne. Non sono tutti tua madre o zie. La maggior parte delle dottoresse non è così e non vuole essere inserita in quella categoria. Provalo una volta e diventerà più facile ogni volta successiva. '
    Sono bravo a correre rischi. Ma questo è enorme. Cinque minuti potrebbero annullare tutto ciò per cui ho lavorato così duramente.

  • pj

    4 giugno 2018 alle 10:41

    Non so se ho problemi di fiducia. Non sono mai uscito con nessuno. La mia infanzia, la vita adulta, gli studi vanno bene. Alcuni giorni fa, il mio amico mi ha chiesto un appuntamento. Come tutte le altre volte, l'ho rifiutato senza motivo. Abbiamo discusso del motivo per cui non possiamo andare ad un appuntamento. Quindi, pensa che io abbia problemi di fiducia. Qualcuno può avere problemi di fiducia senza alcuna condizione traumatica o fallimento o rifiuto ??????????

  • CON

    25 luglio 2018 alle 3:13

    puoi avere problemi di fiducia, ma ricorda che è del passato. impara a vivere oggi e giudica le persone con la tua esperienza con loro oggi, altrimenti sei bloccato nel passato

  • Shir

    31 luglio 2018 alle 00:29

    È un peccato vedere una persona di cui una volta ti fidavi ciecamente sotto una luce completamente diversa. Qualcuno che ti ha tradito e non è più degno della fiducia che gli è stata data una volta, ma forse non tutti ti inganneranno.

  • Cookie

    6 agosto 2018 alle 16:04

    Trovo interessante che così tanti commenti riguardino persone IN relazioni. Non posso fare a meno di sentirmi un po 'triste perché la mia mancanza di fiducia negli altri (con la vergogna di accompagnamento) è così debilitante, non ho amici intimi e ho smesso da tempo di provare ad uscire con qualcuno. Tutte le mie relazioni sono superficiali e quelle intime / romantiche mi danno immensi livelli di ansia e dubbio, al punto che le evito o me ne vado presto.
    Penso che sia una combinazione della famiglia in cui sono cresciuto e degli ambienti in cui mi sono trovata in seguito, le persone semplicemente non erano affidabili. Mi chiedo se fossi stato fiducioso e compassionevole, invece di essere vigile e dubbioso, avrebbe potuto portare relazioni più fruttuose. Ora sono in un posto migliore con persone migliori, ma i problemi di fiducia persistono.
    Come altri con problemi di fiducia qui, ero solito credere: 'Beh, non erano affidabili, quindi perché dovrei mettermi sulla linea del fuoco?' o 'Vedi? Mi fidavo delle persone e mi hanno solo ferito. Pertanto, è più saggio essere meno fiduciosi d'ora in poi. '
    Penso che non possiamo vedere i tempi in cui abbiamo minato la costruzione della fiducia nelle relazioni, che è ciò che può indurre qualcuno ad agire in modi che infrangono la nostra fiducia. Non sto dicendo che è completamente colpa nostra; piuttosto, la sfiducia genera sfiducia e tende ad avere un effetto valanga. Non è mai unilaterale e penso che dobbiamo essere onesti sui modi in cui potremmo ostacolare le nostre possibilità di felicità e relazioni di successo.
    Di recente, ho avuto un litigio con quello che sembrava il primo amico che avevo. Di recente sto attraversando un periodo difficile ed emotivo e lui non è molto reattivo e non lo riconosce, quindi ho parlato con lui alcune volte di come questo mi ferisce e perché. Ha fatto un po 'di sforzo le prime due volte, quando stavo passando una brutta giornata, per chiedermi almeno se stavo bene invece di evitarmi. Tranne che posso essere molto ritirato e sperimentare una risposta congelata in quelle situazioni a causa di traumi passati, quindi non sono stato reattivo e lui è tornato a quello che fa di solito, cioè non toccare il problema, il che mi ha reso più turbato e meno reattivo / arrabbiato, il che lo rendeva sconvolto e meno reattivo, e così via.
    Ero così impegnato a essere ferito che non riuscivo a vedere che ci sono tutti i tipi di cose che ho fatto per erodere la relazione e ogni vicinanza / fiducia che avevamo. Ho sempre respinto i suoi complimenti, non ho risposto quando ha cercato di connettersi mentre ero arrabbiato, non accetto il suo aiuto, tra le altre cose che dimostrano che non mi fido di lui.
    Quello che noi con problemi di fiducia dobbiamo realizzare è non fidarci delle persone, spesso le rifiutiamo in modo sottile e non le trattiamo con compassione e connessione. Divora le fondamenta delle relazioni e dobbiamo riconoscervi la nostra stessa mano. Certo, mi ha fatto male, ma ho anche ferito lui. Nessuno sta vincendo. Per quanto non vogliamo metterci in gioco, non possiamo vivere una vita piena finché non lo facciamo.

  • Conto

    6 febbraio 2019 alle 9:13

    Sto cercando un piccolo consiglio su come iniziare una nuova relazione, che sembra avere un problema totalmente casuale ma comunque un problema di fiducia. Sono stato amico di una donna per 1,5 anni da quando ci siamo incontrati, siamo stati entrambi attratti l'uno dall'altra, ma a causa di problemi esterni non abbiamo mai agito sull'attrazione. Il mese scorso abbiamo iniziato una relazione, mi ha chiesto di uscire e tutto stava andando bene. Dopo circa 10 giorni dall'inizio della relazione, ha iniziato a portarmi con i suoi amici, ci siamo incontrati con alcuni amici per una cena veloce e abbiamo programmato di uscire il prossimo fine settimana. la settimana successiva il ristorante in cui siamo andati era molto affollato e scomodo. Tavolini e sedie alte. Dico questo perché avevo appena fatto un intervento chirurgico poche settimane prima ed era difficile trovare una posizione comoda per sedersi. Avevo già preso i miei farmaci per il dolore, avendo solo Tylenol da prendere, e non ne avevo più. Il dolore era insopportabile e ho ordinato due bevande miste. uscendo dal ristorante stavo bene. siamo andati in un bar a guardare la gente e ballare un po '. dopo qualche drink era ora di andarsene. La mia ragazza è andata a prendere la sua macchina e quando è tornata una delle sue nuove amiche si è avvicinata e ha cominciato a baciarmi. La mia ragazza era furiosa con me, l'unico problema è che non ricordavo affatto le avance. Non sono un forte bevitore, ho dovuto prendere antidolorifici e ovviamente bere troppo. Non ero caduto ubriaco ma non ricordo il bacio. La mia ragazza è entrata nel bar mentre la sua amica mi stava baciando o ha iniziato a baciarmi. Fondamentalmente abbiamo parlato del bacio, lei mi ha perdonato ma non riesce a ignorarlo in questo momento. è passato più di un mese da quando è successo e ho fatto di tutto per cercare di rassicurarla che questo non era il mio comportamento normale, non bevo molto e per tutta la vita non sono mai svenuto in questo modo. era ovviamente dovuto al farmaco e all'alcol. Mi dice che le piaccio ancora ma non può avere una relazione con qualcuno di cui non può fidarsi, è preoccupata che questo accada di nuovo forse quando non è in giro per scoprirlo. Capisco le sue preoccupazioni, credimi, sento di aver rovinato quella che sarebbe stata una bella relazione. ci connettiamo su così tanti livelli e ci capiamo, ma ora temo che tutto sia perduto. Mi ha anche detto che mi vede fare di tutto per assicurarsi che sia felice, ma ha problemi a superare questo.
    Sto cercando di lasciare che il tempo passi per aiutare a guarire e continuare ad essere me stesso, ma temo che sarò troppo invadente per mantenere la relazione, o ciò che ne resta vivo. Ho parlato con i miei amici da più di 30 anni e tutti hanno detto che avrebbe dovuto essere un po 'comprensiva e lavorare con me su. Ma non è colpa sua, è mia. la mia ragazza non ha fatto niente di male, l'ho fatto. Il mio giudizio è offuscato dai miei desideri e sentimenti, mi sento come se dovessimo essere in grado di risolverlo. Ci tengo sinceramente a lei e voglio che funzioni. È troppo grande per andare oltre, mi aspetto troppo presto. non so nemmeno come iniziare se non per chiedere scusa e fare meglio.

  • Contro MIchael S.

    17 marzo 2019 alle 19:15

    Non riesco a fidarmi, cioè mi aspetto tradimento, abbandono o dolore da tutti. La mia capacità di fidarmi è stata distrutta più volte. Avrei dovuto fidarmi degli insegnanti per guidarmi e aiutarmi a imparare. Invece non ho ricevuto nessun aiuto e ho faticato e ancora fatico ad imparare. Da lì i miei amici mi hanno abbandonato o meglio i loro genitori hanno detto ai loro figli (i miei amici) che non potevano più essere miei amici perché i miei genitori hanno divorziato (1974). E me lo hanno detto i miei ex amici e i loro genitori superiori, molti dei quali hanno divorziato entro 10 anni dal divorzio dei miei genitori. Il livello successivo di fiducia è stato rotto solo dal divorzio e da tutto l'odio espresso da entrambi i genitori. Poiché entrambi sembravano odiarsi a vicenda ed ero troppo giovane per scegliere, ho iniziato a diventare insensibile e smettere di amare nessuno dei due - e poi tutti, me compreso. Il livello successivo di fiducia infranta è stato che ho imparato che mio padre era inaffidabile e non voleva davvero avere niente a che fare con me mentre allo stesso tempo la mamma ha fatto il check-out con il principe Valium e più tardi con il principe Xanax. Alla fine mio padre ha distrutto la mia capacità di fidarmi abbandonandomi completamente. Non ho ricevuto un biglietto, una lettera, una telefonata o un messaggio da lui da quando avevo 9 anni. Durante l'intero anno scolastico, le scuole medie e superiori sono stato praticamente senza amici, evitato, vittima di bullismo e ignorato. Nessun insegnante mi ha incoraggiato o guidato o cercato di aiutare. Nessun consulente ha nemmeno cercato di aiutarmi a capire il mondo - stavano solo controllando le caselle che non erano affatto utili (Sì, signor Thompson, specificamente non mi ascolteresti quando ho cercato di ottenere aiuto). Ho subito migliaia di ore di terapia per gestire la depressione, l'ansia e cercare di imparare a fidarmi di nuovo. Ma non ho mai avuto la fortuna di sviluppare un livello di fiducia con un terapeuta per arrivare effettivamente da qualche parte. E tre dei terapisti mi hanno effettivamente abbandonato (uno chiudendo improvvisamente la pratica, un altro cambiando clinica senza dirmi dove stavano andando e uno ha detto che non vedo alcun progresso, quindi non posso più provare a curarti). Ho preso più di 20 combinazioni di farmaci - alcuni hanno funzionato un po 'ma hanno avuto effetti collaterali che hanno reso impossibile continuare con loro la maggior parte dei farmaci mi ha solo reso più insensibile e ucciso la mia energia. La mia incapacità di fidarmi degli altri mi fa allontanare gli altri prima che possano ferirmi, il che significa che non ho amici. Sono spesso terrorizzato dagli altri. Mi arrabbio facilmente. Mi scontro quando le persone non ascoltano. Odio davvero essere vivo. Non ho ancora fiducia, tranne che un giorno morirò e il dolore finirà. Sono ancora insensibile e incapace di provare nient'altro che dolore e rabbia. Non sono ottimista su nulla. Vado a dormire sperando di morire e mi sveglio deluso di essere vivo. Il legame dietro il trauma infantile e l'impatto sulla personalità degli adulti è forte. Sono un esempio all'estremo. Dopo più di 30 anni senza arrivare da nessuna parte con la terapia e le medicine. Sono a un punto in cui mi sono arreso completamente e ho accettato che sarò sempre infelice, senza amici e solo. E con quell'accettazione ho trovato un po 'di pace. Spero davvero che la mia profonda depressione, ansia e altri disturbi mi mettano in una tomba prematura. Almeno allora la miseria della mia vita sarà finita.

  • Kim Z

    24 aprile 2019 alle 05:18

    Cosa significa quando qualcuno ti disegna un diagramma con tre cerchi con entrambi i coniugi nel cerchio centrale?
    e dice: nessuno sta entrando ... non sono sicuro che questo debba essere un forte confine di protezione, va bene o non va bene?

  • shiwshiw

    27 novembre 2019 alle 8:03

    Non riesco a credere che sto scrivendo questo ahah perché non mi fido nemmeno di Internet e dei siti web con i miei segreti..ho 28 anni e un mese sarò una donna di 29 anni che non ha mai avuto una relazione prima ma nessuno sa che nemmeno la mia famiglia ci crede ho amato solo un ragazzo all'università per 4 anni ma lui non l'ha fatto ma alla fine dei 4 anni ha iniziato a sviluppare dei sentimenti per me mi allontano perché lo faccio ogni volta ho incontrato qualcuno di nuovo .. dopo di lui ho iniziato a pensare che ho bisogno di avere qualcuno nella mia vita perché tutti mi stanno infastidendo perché non esci sei single ora come mai sei attraente e bella ma non stai frequentando così ho iniziato uscire in appuntamenti al buio di persone che incontro su tinder o facebook il più delle volte ho sempre fissato un alto livello di ragazzo che voglio uscire lo voglio caldo sexy ricco con una buona macchina e un buon lavoro anche se nel profondo voglio solo qualcuno tipo non sono mai stato questo tipo di ragazze che vogliono qualcuno che mi dia ciò che mi manca e che mi dia tutto e anche se ho trovato questi ragazzi che desidero e la maggior parte delle volte gli piaccio, ma scappo via tutto il tempo dopo un appuntamento anche se non fa niente di sbagliato faccio 100 ragioni nella mia testa per smettere di contattarlo di nuovo. sono stanco, voglio amare ed essere amato ma non posso, ogni volta che vado a un nuovo appuntamento è come se stessi avendo una grande sfida per me stesso anche se è solo un appuntamento, ho iniziato a immaginare che forse lui se ne andrà per prendermi in giro o stuprarmi o qualcosa di più pericoloso ne sono sempre spaventato, quindi ho smesso di frequentare ragazzi del paese in cui vivo esco solo con persone straniere di diversa nazionalità che vivono qui perché sento che è più sicuro non possono fare nulla per me hanno una mentalità più aperta e cool ma anche niente funziona. penso di non potermi fidare affatto delle persone ho solo due ragazze come amiche ma non mi fido nemmeno di loro completamente, le amo davvero ma non posso fidarmi completamente di loro anche se le conosco bene e siamo amici per quasi 10 anni mi sento senza speranza penso che la mia infanzia sia la ragione per cui odio mio padre (è morto da quando ho 16 anni) ma lo odio ancora, non è un padre di famiglia, vuole solo giocare ma lui amava la mamma e si era sposato e aveva 4 figli, poi voleva smettere di lavorare perché non gli piaceva affatto quel lavoro in un piccolo paese con molte persone senza lavoro, quindi è rimasto senza lavoro per il resto della sua vita, sì anche se lavora per giorni se ne va e spende i suoi soldi nel bere e le donne abbiamo vissuto in una situazione molto brutta con i miei fratelli e la mamma io sono il più giovane abbiamo fatto un sacco di fatica, non importa come l'ho descritto non riesco a metterlo a parole. non abbiamo casa né cibo e debiti soprattutto ogni volta che qualcuno bussa alla porta mi sono spaventato fino ad ora, io e io siamo quasi morti a un certo punto di anemia poiché non mangio bene e mi ammalo e non ho mai soldi per i dottori prendono all'ultimo minuto all'età di 6 anni i dottori dicono che ero vicino alla morte in quel momento, nessuno nella mia vita conosce questi problemi e non ne parlo mai nemmeno alla mia famiglia una volta che ho sentito la mamma dirlo mia sorella che sono combattente ho vissuto un'infanzia difficile e non ho mai avuto un padre ho pianto quella volta e mi sento di nuovo triste e soprattutto che lui è violento ha picchiato la mamma quando è a casa e le ha detto le parole che ero così spaventato di lui e io non condividiamo mai un bel momento finché non si ammala e muore. il nostro dolore si ferma da quando il mio grande fastidio inizia a lavorare e fare soldi. Ho dimenticato e ho iniziato una vita piena di speranza con un sacco di energia e similitudini, ma non so mai che il duro passato mi darà la caccia, sono vicino ai 30 anni.