Blog Di Goodtherapy

È tutto ciò che voglio in una donna, tranne che è religiosa

Sono ateo e, nella mia prima età adulta, sono arrivato a detestare fortemente le forze dell'influenza religiosa sulla società e sul mondo. Non potrei mai vedermi andare in chiesa, ed è difficile per me non pensare alle persone che fanno qualcosa di diverso dal lavaggio del cervello. Ho incontrato persone simpatiche, intelligenti e religiose? Certo che l'ho fatto. In effetti, questa è la radice della mia domanda. Circa quattro mesi fa ho incontrato una donna che è tutto ciò che voglio in un partner: divertente, gentile, generosa, brava con i bambini, intelligente, sexy, compiuta e divertente. Il problema, per come la vedo io, è che è profondamente religiosa, al punto che non solo va in chiesa ogni settimana e fa volontariato in ogni occasione, ma parla costantemente anche di Dio e di come il suo rapporto con Gesù sia la cosa più importante nella sua vita. Per quanto strano o insensibile possa sembrare, non voglio arrivare secondo a Gesù (oa qualsiasi altro uomo invisibile) nella vita del mio partner. Sa che non sono religioso, ma le ho risparmiato i miei giudizi più severi sulla religione, perché non voglio offenderla. Ma è tutto troppo per me. Tutto è fantastico con questa donna finché non inizia a parlare della sua fede. Mi ha chiesto di andare in chiesa con lei, solo per sperimentarlo con lei, e ho inventato una scusa per non andarci ogni volta. Ho davvero forti sentimenti per questa donna, ma non so se ce la posso fare. Sono sicuro che la risposta ovvia qui è 'Bene, allora vai avanti', ma le questioni di cuore non sono sempre così semplici. Ci tengo davvero a lei. Voglio che funzioni. Non so se può. —Me di Little Faith
Caro me di Little Faith,

Può relazioni tra persone che condividono fedi molto diverse lavorano? Assolutamente, ma solo se condividono anche un profondo rispetto reciproco e le rispettive convinzioni. La tua ragazza si aspetta che il suo partner (e forse il futuro marito) abbia una condivisione attiva vita religiosa con lei? Se è così, e se sei certo che questo percorso non fa per te, è meglio fare una conversazione prima piuttosto che dopo.

Trova un terapista

Ricerca Avanzata

Se sei aperto a condividere le sue esperienze, questa è un'altra storia. È anche possibile condividere esperienze senza necessariamente condividere le stesse convinzioni. Ci sono molte persone che accompagnano i loro partner a servizi che potrebbero non riflettere il loro personale spiritualità o credenze. Finché le aspettative che avete l'uno dell'altro sono chiare e accettate da entrambi, le differenze di fede non devono essere un motivo di rottura.

Finché le aspettative che avete l'uno dell'altro sono chiare e accettate da entrambi, le differenze di fede non devono essere un motivo di rottura.

La cosa più importante è che voi due abbiate delle conversazioni aperte e oneste sulle vostre convinzioni personali e sulla visione che ciascuno di voi ha per il proprio futuro. In questo momento siete solo voi due a negoziare la vostra relazione, ma cosa potrebbe accadere se alla fine doveste creare una famiglia insieme? Immagino che voglia che i suoi figli condividano la sua fede e le sue esperienze. È qualcosa che puoi vedere accettare e sostenere?

Ci sono molte famiglie che lo fanno funzionare nonostante mescolino visioni religiose molto diverse. Solo voi due potete decidere se quel percorso funzionerà per voi. Queste sono conversazioni importanti da avere ora e non mesi o anni dopo. Se hai bisogno di aiuto per queste conversazioni, potresti volerlo consultare un consulente per le coppie che ha esperienza in questioni relative alle differenze basate sulla fede.

Buona fortuna!
Erika

Erika Myers Erika Myers, MS, MEd, LPC, NCC è una psicoterapeuta autorizzata ed ex educatrice specializzata nel lavoro con famiglie in transizione (spesso a causa di separazione o divorzio) e con individui che cercano supporto con problemi di relazione, genitorialità, depressione, ansia, dolore / perdita / lutto e gestione dei principali cambiamenti della vita. Sebbene il suo orientamento teorico sia eclettico, nella sua pratica utilizza più frequentemente un approccio centrato sulla persona, basato sui punti di forza e una terapia cognitivo-comportamentale.

  • 13 commenti
  • Lascia un commento
  • Connie

    22 maggio 2015 10:43

    Sono un po 'sorpreso che non sia lei ad avere problemi con le tue convinzioni.

  • Courtney

    22 maggio 2015 alle 14:02

    Questo potrebbe essere un punto della tua vita in cui hai iniziato a mettere in discussione la tua posizione sulle cose e quale modo migliore per ottenere una prospettiva diversa se non lasciare che qualcuno con visioni completamente opposte ti mostri un modo diverso.

  • James w

    23 maggio 2015 alle 05:54

    Ho molte domande e pensieri perché non conosco la tua età, le esperienze relazionali, come sei arrivato a decidere di essere ateo ecc.

    Se ti piace e rispetti questa donna, devi rispettare le sue convinzioni che suonano come parti importanti del suo essere. Non parla solo della sua vita religiosa, la vive. In parte ti sembra e ti sente una persona bella e speciale a causa delle sue convinzioni. Dato che non hai espresso alcuna curiosità di riesaminare le tue convinzioni, questo le sembra uno spreco. L'hai incontrata per un motivo, ma sono abbastanza certo che non sarà per prendere un impegno duraturo insieme.

  • John

    22 maggio 2015 alle 19:21

    Perché dovresti innamorarti di qualcuno di cui disprezzi i valori e le convinzioni fondamentali? Sono sicuro che se guardi abbastanza bene, puoi trovare un compagno ateo con qualità desiderabili simili. Se è una forte cristiana, ti darà i tuoi documenti ambulanti seguendo le parole di San Paolo: 'Non essere aggiogato in modo diseguale con i non credenti'. (2 Corinti 6:14) Nessuna offesa, ma molti cristiani non vorrebbero uscire con te per questo motivo.

  • Shilrey

    23 maggio 2015 alle 8:19

    Erika il tuo consiglio era giusto! John sono totalmente d'accordo con te.

  • Ann

    23 maggio 2015 10:56

    Sono d'accordo con Connie. Sono sorpreso che non metta in dubbio la relazione. Alcuni cristiani possono uscire con un non credente nella speranza di convertirlo, soprattutto se sono fondamentalisti o evangelici. Assicurati di essere sincero con lei riguardo alla gravità delle tue differenze. A meno che non metta in dubbio la sua fede, potresti trovarti di fronte a una grande sfida. Un altro problema generalmente coinvolto è il sesso prematrimoniale. Se è disposta a fare sesso con te ora, forse non è così hardcore. In bocca al lupo! La comunicazione è fondamentale!

  • Juanita

    23 maggio 2015 alle 13:05

    Ti suggerirei di mantenere una mente aperta e un cuore aperto con lei come faresti con qualsiasi altra relazione. Vedrai nel tempo se questo è abbastanza grande per te da farti separare. Potreste effettivamente vedere che voi due siete in grado di gestire queste differenze e potete trovare abbastanza terreno comune insieme per risolverlo.

  • Decano

    8 febbraio 2017 alle 21:01

    Vorrei solo lasciare una parola di sostegno per il poster originale. La maggior parte dei commenti su questo thread sembrano certamente avere un particolare pregiudizio. Vorrei solo aggiungere, poiché si avvicina con una mente aperta, perché non può chiederle di avvicinarsi allo stesso modo al suo sistema di credenze con una mente aperta? Credo che qualsiasi persona ragionevole lo farebbe. Anch'io devo affrontare una sfida simile, essere uno scienziato addestrato a mettere in discussione ed essere scettico, non è semplice per me accettare puramente. Tuttavia accompagno la mia compagna in chiesa e la rispetto in una misura inspiegabile con le parole. Personalmente vedo le domeniche come lezioni di tatto morale e sì, come ha detto qualcun altro, mi sono anche innamorato del carattere che conduce una strada così vera e buona, tuttavia non credo che un potere superiore, se esiste, abbia bisogno assumere la forma esatta dettata da libri casuali.

    È passato del tempo da quando hai pubblicato questa domanda, spero che tu abbia trovato pace con la situazione, sappi solo che non sei l'unico.

  • Selma

    25 maggio 2015 alle 08:55

    Faccio fatica a capire come saresti persino attratto da lei quando i tuoi valori sono così diversi.

  • Kate

    27 maggio 2015 alle 07:51

    Mi dispiace ma come puoi rispettare qualcuno e non le sue convinzioni?

  • Brannon

    28 maggio 2015 alle 10:53

    Dici che è religiosa, ma questo ti lascia l'amaro in bocca. Va bene, posso convivere con il fatto che abbiamo opinioni opposte sull'argomento. Quello che non capisco è come voi due sarete mai in grado di conciliare questo tipo di differenze perché una cosa è se siete battisti e lei è metodista. Penso davvero che quelle siano differenze che potrebbero essere superate. Ma nel modo in cui credi, o non credo che dovrei dire, e ciò che lei crede sono così opposti l'uno all'altro che sembra esserci un enorme abisso che non si fonderà mai.

  • Darell

    2 settembre 2015 alle 17:06

    Non faresti alcun favore a una donna cristiana impigliandola emotivamente a te perché le tue visioni del mondo sono in inevitabile rotta di collisione. Uno dei motivi è che vuoi le caratteristiche che la sua visione del mondo / sistema di credenze ha creato nella sua personalità, ma non vuoi l'origine di quel personaggio. Questo è stato il caso di mia nipote ateo che ha detto, 'la nonna (mia madre) era la roccia della famiglia'; ma le ho ricordato che la stabilità di mia madre era che aveva costruito la sua vita sulla solida roccia di Gesù Cristo non sulla sabbia mobile (Matteo 7: 24-27). In realtà, il sistema di credenze ateo è stato in un conflitto ostile con il cristianesimo sin dall'Illuminismo e dal conseguente culto della ragione della Rivoluzione francese, che è in sostanza il moderno sistema di credenze ateo. Quel sistema di credenze ha una forma di 'evangelizzazione' in quanto vede il mondo come una sorta di 'Titanic' in cui gli umani devono organizzare un equipaggio di riparazione e prendere il controllo della nave, essenzialmente prendendo l'evoluzione per la gola. La visione del mondo biblica cristiana è diametralmente opposta; l'attuale sistema mondiale è danneggiato dal peccato (cioè la ribellione verso Dio) ed è destinato ad affondare e lo scopo principale per i cristiani è dirigere e caricare nella 'scialuppa di salvataggio' di Gesù Cristo tanti esseri umani quanti sono disposti ad accettare l'offerta . Se il tuo sistema di credenze (cioè la religione umanista) non cambia e diventi legalmente obbligato nei suoi confronti, diventerai un 'passeggero' risentito che 'rifiuta di credere che la nave sia affondabile e chiede più balli e bevande' o un membro ostile dell'equipaggio di riparazione / presa in consegna della nave che desidera impedire alle persone di fuggire nella scialuppa di salvataggio; in entrambi i casi sarete entrambi estremamente infelici. Fate un favore a entrambi; o indagare seriamente sul suo sistema di credenze con una mente veramente aperta con l'intento di diventare un leader spirituale o andarsene in modo da non violare il requisito di non essere inegualmente aggiogata (poiché due persone miste non possono arare insieme pacificamente e produttivamente) .

  • Garry

    2 gennaio 2019 alle 05:44

    Wow, questa è una risposta molto poco aperta di 'A modo mio o in autostrada'. Ovviamente non hai una mente aperta riguardo all'abilità di due persone che intrecciano le loro vite anche se possono essere spiritualmente diverse. Un ateo, un umanista o un buddista può essere altrettanto facilmente un partner affettuoso e premuroso come può esserlo una persona veramente religiosa. Penso che se le persone riescono a vedere che c'è del buono in tutte le credenze (diverse dal cultismo o da quelle che desiderano potere sugli altri), allora diversi background e credenze spirituali possono essere compatibili all'interno dell'anima.